CALCIOMERCATO/ Inter, Villas Boas vorrebbe due “pupilli”, uno è da riscattare!

- La Redazione

Non sei un allenatore fortunato se vinci nella stessa stagione vinci tanti trofei. Villas Boas al Chelsea non sta facendo bene ma il presidente dell’Inter Moratti vuole puntare su di lui.

Villas-Boas
Villas Boas (infophoto)

Non sei un allenatore fortunato se vinci nella stessa stagione Supercoppa di Portogallo, Campionato portoghese, Coppa portoghese ed Europa League. André Villas-Boas è un ottimo tecnico che però a Londra, sponda Chelsea, non sta facendo bene. Il motivo? Poca esperienza internazionale forse ma sicuramente dei profondi problemi con lo spogliatoio dei Blues. Villas Boas ha di fatto estromesso dalla formazione titolare alcuni senatori, mancando di rispetto ai vari Lampard, Terry, Drogba, che non hanno accettato di buon grado la situazione. Lo spogliatoio del Chelsea è una polveriera pronto a esplodere, il problema che a saltare potrebbe essere proprio Villas Boas perchè il patron del Chelsea Abramovich non sembra così convinto del lavoro del portoghese. Eppure il magnate russo ha pagato ben 15 milioni di euro in estate per ingaggiare Villas Boas dal Porto, pagando la clausola rescissoria. Villas Boas, nonostante non stia facendo bene in Inghilterra, ha già avuto contatti con altri club importanti. L’Inter è una di queste società. Il portoghese conosce bene l’ambiente dell’Inter perchè ha lavorato per un anno con Mourinho proprio nella società nerazzurra. Moratti ha voglia di ripartire la prossima stagione proprio dallo Special Two che certamente dovrà fare meglio di quanto visto fino a questo momento al Chelsea. Moratti sa bene che la campagna acquisti della prossima stagione dovrà essere più dispendiosa dal punto di vista economico, Villas Boas è bravo a lavorare con i giovani e questo faciliterebbe il compito di Moratti. L’allenatore ex Porto vorrebbe in rosa due dei suoi fedelissimi al Porto. Il primo è già a Milano, Fredy Guarin, centrocampista colombiano classe 86′ prelevato dall’Inter a gennaio con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il giocatore non ha ancora vestito la maglia dell’Inter per un problema fisico ma Villas Boas vorrebbe già che la società nerazzurra lo riscattasse. Il secondo pupillo è Fernando, centrocampista brasiliano con passaporto portoghese che gioca nel Porto. Con Villas Boas era un autentico titolare, quest’anno invece è scivolato tra le riserve. Branca, d.t. dell’Inter, conosce bene il giocatore e lo ha visionato nella finale di Europa League della scorsa stagione. In estate il Porto ha sparato una cifra vicina ai 15 milioni di euro.

Leggi l’intervista a Tacopina su Italia-Usa

Difficile che il club lusitano chieda così tanto a giugno anche perchè il giocatore ha avuto un’involuzione negativa importante e il suo valore di mercato è sicuramente sceso rispetto a quest’estate. L’Inter ci proverà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori