CALCIOMERCATO/ Inter, Miccoli: Moratti pronto a riprovarci in estate

- La Redazione

Fabrizio Miccoli ha realizzato una magica tripletta mercoledì sera a San Siro. In totale sono otto le reti messe a segno dal salentino contro i nerazzurri: chissà che Moratti non ci riprovi…

Miccoli
Fabrizio Miccoli, attaccante Palermo (Infophoto)

CALCIOMERCATO – La sfida di mercoledì sera a San Siro fra l’Inter e il Palermo, oltre ad essere ricordata per la nevicata fitta e il rocambolesco 4 a 4 finale, rimarrà nella memoria dei tifosi nerazzurri e rosanero anche per la superlativa prestazione di Fabrizio Miccoli. Il capitano dei siciliani, soprannominato il Romario del Salento, ha realizzato ben tre reti nella San Siro innevata, portandosi a casa alla fine il pallone in puro stile english. E Miccoli, forse non tutti lo sanno, è sempre stato un pallino del numero uno di corso Vittorio Emanuele, Massimo Moratti. Proprio così perché il patron nerazzurro è sempre stato un forte estimatore del centravanti che nella sua carriera ha giocatore anche nella Juventus e addirittura durante la scorsa estate provò il colpaccio. Qualche mese fa, infatti, il giocatore pugliese era incerto se proseguire o meno la propria permanenza sull’isola e l’Inter provò timidamente a sondare l’ipotesi. Un’indiscrezione svelata da Bedi Moratti, sorella di Massimo, lo scorso settembre: «Lo avevo detto a mio fratello di prendere te», disse all’epoca rivolta al giocatore. Quest’ultimo replicò: «Le parole della signora Moratti mi hanno fatto molto piacere. L’ultimo giorno di mercato avevo ricevuto una chiamata dai nerazzurri ma poi non se ne è fatto nulla». E Miccoli sembra avere un certo feeling con il gol quando vede l’Inter. Il 29 ottobre del 2009 segnò una doppietta passando da uno 0-4 meneghino ad un 3-4 finale. Poi fu la volta del 30 gennaio del 2011, altra doppietta. Mercoledì Miccoli si è superato ed ha messo a segno ben tre reti in una gara memorabile. In totale sono ben otto le reti rifilate dall’attaccante rosanero alla società lombarda. E chissà che in un futuro non troppo lontano non ci sia spazio per vedere il Romario salentino con la casacca dei nerazzurri. La prossima estate, infatti, in quel di Appiano Gentile, potrebbe verificarsi una sorta di mini rivoluzione. Dati in partenza diversi centravanti ed in particolare Diego Milito, tentato dal solito Paris Saint Germain nonché da un ritorno al Genoa, e anche Mauro Zarate, che potrebbe fare mestamente ritorno alla Lazio dopo un continuo inutilizzo.

Miccoli potrebbe rappresentare la ciliegina sulla torta, il classico sfizio che potrebbe togliersi Moratti facendogli indossare una nuova gloriosa casacca ormai vicinissimo a fine carriera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori