CALCIOMERCATO/ Inter, da Julio Cesar a Maicon, quanti sulla graticola

- La Redazione

Ranieri avrà il compito di provare tutti i giocatori presenti in rosa e stabilire chi potrà far parte dell’Inter nella prossima stagione e chi invece è destinato ad andare via.

Maicon-2
Maicon, terzino Inter (Foto Infophoto)

“Allora Claudio, io ti confermo, puoi anche restare fino a giugno ma cerca di vedere bene tutta la rosa perchè a giugno è pronta la rivoluzione”. Lo immaginiamo così il confronto tra Massimo Moratti, presidente dell’Inter, e Claudio Ranieri, tecnico dei nerazzurri che dopo il k.o. contro il Napoli sembrava pronto a fare le valigie. E invece il presidente Moratti, riflessivo come mai prima d’ora, ha deciso di andare avanti con l’allenatore romano che dovrà far fronte a tutto il suo bagaglio personale per fare uscire fuori l’Inter da questo brutto momento. Ranieri avrà il compito di provare tutti i giocatori presenti in rosa e stabilire chi potrà far parte dell’Inter nella prossima stagione e chi invece è destinato ad andare via. Sono molti i giocatori dell’Inter sulla graticola, tra senatori e talenti la rivoluzione potrebbe colpire tutti. Iniziamo dal ruolo di portiere, dove il solo Castellazzi sembra l’unico certo del proprio posto. E già, anche Julio Cesar rischia di rimanere fuori. Il portiere brasiliano non sta offrendo grandi prestazioni, anche in Nazionale fatica tanto (basta guardare il gol subito contro la Bosnia, ndr), per lui potrebbero arrivare offerte dal Brasile ma anche da qualche club inglese. L’Inter potrebbe riscattare l’interno cartellino di Viviano dal Palermo, magari girando in prestito ai rosanero il giovane portiere Bardi, attualmente a Livorno ma di proprietà dell’Inter, che lo ha già designato come futuro estremo difensore nerazzurro. Orlandoni invece potrebbe smettere. In difesa Chivu dovrebbe andare via, su di lui ci sono molti club pronti a prenderlo. La situazione di Maicon invece dovrà essere approfondita dalla società, perchè il brasiliano è un pupillo di Moratti ha il contratto in scadenza nel 2013 e quest’anno sta offrendo un rendimento troppo altalenante. Il Psg di Ancelotti e Leonardo potrebbe tornare alla carica e acquistare il calciatore nerazzurro. A centrocampo delicata la situazione di Palombo e Poli, il primo quasi certamente non verrà riscattato anche pensando all’età del giocatore. Il secondo è giovane e quando è stato chiamato in causa ha risposto bene, per lui ci vogliono circa 6 milioni di euro a fine stagione. In attacco attenzione alla situazione di Diego Milito, attaccante argentino classe 79′. Lui vorrebbe restare l’Inter potrebbe cederlo dinanzi a una buona offerta.

Anche perchè il Principe ha un ingaggio elevato e la sua cessione permetterebbe ai nerazzurri di poter alleggerire il monte stipendi, che poi è il grande obiettivo della società nerazzurra che guarda al fair play finanziario.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori