CALCIOMERCATO/ Inter, M’Vila, il Rennes si prepara a venderlo!

- La Redazione

Il francese è da tempo un obiettivo nerazzurro. Il club bretone si prepara a venderlo, ma vuole ricavarci il più possibile. E occhio alla concorrenza di Arsenal e Real Madrid…

Moratti-1
Massimo Moratti (Infophoto)

Buone notizie per l’Inter e in generale per tutte le pretendenti a Yann M’Vila, talentuoso centrocampista francese, tra i migliori talenti del panorama d’Oltralpe. L’allenatore del Rennes, Frederic Antonetti, parlando ai microfoni di RMC, ha in pratica salutato il giocatore, che a giugno potrebbe trasferirsi in una big. “M’Vila ha tutte le caratteristiche per poter giocare in una delle prime otto squadre d’Europa”, ha spiegato il tecnico, precisando di non voler privare il ragazzo “di un privilegio simile”. L’obiettivo del club bretone, a questo punto, sarà soprattutto quello di “ottenere il massimo possibile dalla sua partenza”. Che tradotto vuol dire monetizzare alla grande la cessione. Il Rennes si è ormai rassegnato alla sua partenza, ma vuole incassare una grossa cifra. Questa, forse, non è proprio musica per le orecchie di Massimo Moratti, da tempo seriamente impegnato in una battaglia tutta conti in ordine e rigore finanziario. Come se non bastasse, il patron nerazzurro dovrà tenere d’occhio anche Real Madrid e Arsenal, le due concorrenti di maggior spicco nella corsa a M’Vila. I Gunners, che a  fine stagione potrebbero perdere Alex Song – corteggiato da molti club, tra cui la Juventus di Marotta – potrebbero sostituire il camerunense proprio con il possente mediano del Rennes, stando a quanto riferito dal Daily Mail. Che per l’Inter, invece, rappresenterebbe il primo ‘regalo’ di Laurent Blanc, qualora il commissario tecnico dei Bleus – come sostengono da tempo in Francia – dovesse davvero sbarcare alla Pinetina, ad Europeo concluso. Blanc, il cui contratto come ct scade nel luglio 2012, è un grande estimatore di M’Vila, che con lui gioca titolare fisso, o quasi. Per il selezionatore transalpino, il ragazzo ha tutte le qualità del centrocampista moderno, in quanto sa difendere molto bene e non disdegna nemmeno la fase di costruzione del gioco. Di gioco dovrà costruirne parecchio l’Inter soprattutto domani sera, nel retour-match contro il Marsiglia. Della sfida ha parlato oggi Dejan Stankovic con i consueti toni battaglieri. La gara, ha spiegato il serbo, non sarà facile: “Ci aspetta una guerra, servono cuore caldo e testa fredda”. Da parte sua, massima fiducia nella qualificazione. I primi segnali positivi sono arrivati da Verona, dove la squadra è riuscita a piegare un ostico Chievo.

Ora servirà soprattutto continuità, tanta continuità. Per Ranieri l’ideale sarebbe tornare quelli delle sette vittorie consecutive, ma non sarà facile. Domani sera il tecnico romano si giocherà tutto: lui e l’intera squadra sono ad un bivio. L’obiettivo è regalare una notte magica al pubblico di San Siro, dopo tante, troppe amarezze ingoiate a fatica. Col Marsiglia è una notte da dentro o fuori: una notte da duri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori