CALCIOMERCATO/ Inter, Lucas allo scoperto: Prima l’Olimpiade e poi l’Inter

- La Redazione

Il talento del San Paolo e della nazionale brasiliana, Lucas, si trasferirà durante la prossima estate in corso Vittorio Emanuele. I nerazzurri ripartiranno dal gioiello verdeoro

marco_branca_inter_r400
Marco Branca (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Il vero sogno dell’Inter e del suo presidente Massimo Moratti è il gioiello brasiliano del San Paolo Lucas Rodrigues Moura da Silva, più comunemente noto come Lucas. Il direttore dell’area tecnica di corso Vittorio Emanuele lo ha corteggiato durante i mesi di dicembre e gennaio ma alla fine è riuscito a strappare solamente una promessa. Lucas non se la sentiva infatti di lasciare il suo Brasile durante il mese invernale posticipando il tutto al termine della stagione in corso, probabilmente, post-Olimpiade di Londra. La cosa certa è che il suo futuro sembra veramente a tinte nerazzurre. Il diretto interessato è infatti uscito allo scoperto e intervistato da La Gazzetta dello Sport ha esclamato: «Ho due obiettivi nel cassetto: l’Olimpiade di Londra con il Brasile e poi l’Inter». Lucas è ora pronto a fare le valigie dopo aver parlottato a lungo con la propria società. A braccetto fino al termine del campionato attuale e poi si diranno addio. Un divorzio che naturalmente non avverrà a quegli 80 milioni di euro richiesti soltanto pochi mesi fa e che fecero letteralmente tremare le grandi del calcio mondiale. La cifra maggiormente ipotizzabile è quella di circa 25/30 milioni di euro, una somma comunque importante, ma molto ridimensionata rispetto a quella appunto di cui sopra. Un Lucas che sembra già parlare da calciatore nerazzurro: . «L’Inter è uno dei club più importanti del mondo. Con la maglia nerazzurra ha giocato anche Ronaldo, il Fenomeno, e ho già detto tutto. Mi piace l’idea di entrare in una «famiglia» dove ci sono stati grandi campioni e dove ora militano Julio Cesar, Lucio, Maicon. Tutti grandi uomini che ho avuto l’onore di conoscere vestendo la stessa maglia, quella della Seleçao». Lucas rappresenta il nuovo del Brasile che avanza, il clone “buono” di Neymar. All’opposto infatti del gioiello del Santos, giocatore già mediatico, con la capigliatura alla moda, lo sguardo da furbo, la ricerca della giocata e del numero, il talento del San Paolo è invece il brasiliano alla Kakà, senza fronzoli, molto concreto, che pensa principalmente al campo e poi al resto. Ed è proprio il paragono con l’ex numero 22 rossonero l’argomento delle nuove dichiarazioni dello stesso Lucas: «Alcuni mi paragonano a Kakà. Ma Ricky è una stella del calcio mondiale, mentre io sono solo un giovane che vuole provare a vincere qualcosa di importante».

L’Inter della rivoluzione estiva, probabilmente, orfana delle coppe europee, ripartirà dal ragazzo brasiliano dalla faccia pulita e dalla tanta concretezza: non ci resta che iniziare il conto alla rovescia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori