CALCIOMERCATO/ Inter, Schelotto, l’agente incontra il Liverpool, sgarbo ai nerazzurri?

- La Redazione

Fonti inglesi riportano un imminente incontro tra i dirigenti del Liverpool e l’agente di Schelotto, uno degli obiettivi di mercato dell’Inter. I nerazzurri devono stare attenti.

Schelotto_R400
Schelotto oggi ha segnato (Infophoto)

Uno degli obiettivi di mercato dell’Inter rischia di sfumare. Indiscrezioni dall’Inghilterra riportano infatti che è imminente un incontro tra i dirigenti del Liverpool e l’agente di Ezequiel Schelotto, che vive in Sudamerica e partirebbe dunque per il Regno Unito con l’obiettivo di trattare per il passaggio del suo assistito ai Reds. Certo niente di definitivo, del resto il mestiere dei procuratori è proprio quello di ascoltare le varie squadre e raccoglierne le offerte. Sicuramente, però, è una concorrente in più nella corsa a Schelotto, come se no bastassero le tante pretendenti che il “Levriero” dell’Atalanta ha nel nostro campionato (Juventus e Roma, per fare due nomi). Schelotto è un esterno di corsa, sacrificio e tecnica: merce rara, in un calcio che sta diventando sempre più fisico e via via si dimentica delle ali, ruolo che sta ormai entrando nella leggenda e nella storia di questo sport. Schelotto ha 22 anni, è argentino di origine ma a tutti gli effetti italiano, tanto da essere stato uno dei punti di forza della nostra Under 21. Si è messo in luce a Cesena, soprattutto durante il suo secondo anno, quello della storica promozione in serie A (il primo anno per un problema di tesseramento potè giocare solo le ultime 6 partite in Prima Divisione). Nella massima serie, con l’approdo di Ficcadenti in panchina, Schelotto ha trovato meno spazio, così a gennaio è arrivato il trasferimento in prestito al Catania, dove è riuscito a giocare con continuità. In estate il passaggio all’Atalanta, società che già dal 2009 ne deteneva il cartellino, e qui una grande stagione: titolare inamovibile nello scacchiere di Colantuono, largo a destra è un’arma fondamentale per scardinare le difese avversarie con le sue progressioni palla al piede. Già da tempo sul giocatore, che ha una valutazione che si aggira tra i 7 e i 10 milioni di Euro, si sono posati gli occhi di alcune società italiane: la Juventus ci aveva fatto un pensierino nella famosa estate della caccia agli esterni; l’Inter già a gennaio si era mossa per portare Schelotto a San Siro, ma alla fine il calciatore è rimasto a Bergamo. Moratti però pare intenzionato a sferrare l’attacco a giugno, nell’opera di ricostruzione di un gruppo giunto al capolinea. Ma, per l’appunto, c’è anche il Liverpool: che negli ultimi anni ha già attinto due volte dalla serie A, portando ad Anfield Road due calciatori italiani: 

Nè Andrea Dossena (un anno e mezzo) nè Alberto Aquilani (un anno) hanno lasciato grandissimi ricordi alla Kop, anche se il laterale del Napoli un paio di gol “pesanti” con i Reds li ha segnati (a Real Madrid e Manchester United). Insomma, non è che il Liverpool abbia avuto molta fortuna con i prodotti del nostro calcio. Chissà, allora, che gli inglesi non vogliano Schelotto per smentire il famoso detto “Non c’è due senza tre”. L’Inter è avvisata: sarà meglio non distrarsi più di tanto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori