CALCIOMERCATO/ Inter Napoli, Leandro Damiao piace al Manchester United, presentata l’offerta

- La Redazione

Il Mancchester United ha presentato un’offerta di 28 milioni di Euro per Leandro Damiao, ma il centravanti dell’Internacional avrebbe espresso il suo gradimento per il Napoli.

leandro_damiaoR400
Leandro Damiao da Silva dos Santos, 22 anni, sembra valutare il futuro (INFOPHOTO)

28 milioni di Euro: è questa l’offerta che il Manchester United avrebbe presentato all’Internacional di Porto Alegre per assicurarsi le prestazioni di Leandro Damiao. Il 22enne attaccante brasiliano, da tempo nel mirino di Juventus e Inter (si parlava nei giorni scorsi di una delegazione nerazzurra in viaggio per una trattativa con i dirigenti del club carioca) sarebbe il nuovo attaccante dei Red Devils nei piani di Sir Alex Ferguson, andando a formare una coppia devastante con Wayne Rooney. Questo significherebbe l’addio praticamente ufficiale a Dimitar Berbatov, e anche questa è una notizia che interessa l’Inter: il bulgaro è un altro obiettivo di mercato di Moratti, e costerebbe sicuramente meno del brasiliano, che peraltro non ha mai giocato in Europa e sarebbe comunque un punto interrogativo riguardo all’impatto che potrebbe avere; forse un investimento troppo ingente per l’Inter, che la prossima stagione dovrà necessariamente ricostruire, e 30 milioni di Euro per un calciatore sul quale nessuno, a oggi, può ragionevolmente mettere la mano sul fuoco sarebbero probabilmente troppi. Meglio virare su Berbatov? Forse: vero che ha già dimostrato tutto, ma ha anche 31 anni. Leandro Damiao è potenzialmente un campionissimo, ha grande fisico (187 cm per 84 chilogrammi), ma il calcio europeo è decisamente diverso da quello sudamericano: per l’Inter potrebbe essere un azzardo, ma il calciatore interessa davvero. Ecco perchè si guarda con apprensione a questa offerta del Manchester United. A dire il vero, però, Leandro Damiao avrebbe altri interessi, almeno a sentire le sue dichiarazioni: il verdeoro avrebbe espresso la sua preferenza, o comunque il suo gradimento, per il Napoli; dice che gli piacerebbe molto giocare con uno come Cavani. Questo non può che far felice De Laurentiis e tutto il popolo partenopeo, ma ci sono due questioni da tenere presenti: la prima, 30 milioni sono forse troppi per le casse della società; la seconda, prendere in squadra Leandro Damiao vorrebbe dire rinunciare a Cavani, oppure costringere il Matador a giocare sull’esterno o come trequartista (come a Palermo), facendogli perdere, di conseguenza, tutto il suo devastante potenziale davanti alla porta. Siamo sicuri, quindi, che uno come Damiao, a queste cifre, possa far comodo al Napoli? 

Anche perchè ci sarebbe sempre un certo Eduardo Vargas che, arrivato a gennaio, non si è ancora inserito negli schemi di Mazzarri, ma costerà 14 milioni di Euro (c’è l’obbligo di riscatto) e quindi aggiungere un’altra spesa a questa sarebbe probabilmente troppo, visto che stiamo parlando di un giocatore che, per quanto forte, non sposterebbe gli equilibri della squadra (appunto: c’è già Cavani che fa 30 gol a stagione). Ecco quindi che la pista più probabile, sempre stando in Italia, resta quella dell’Inter: a meno che la Juventus non torni su di lui, ma la valutazione fa vacillare Marotta, che preferirebbe spendere quei soldi per un elemento più rodato e abituato al calcio europeo. Staremo a vedere come finirà.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori