DIRETTA LIVE/ Inter, la presentazione di Stramaccioni: segui e commenta la conferenza stampa del nuovo allenatore nerazzurro

- La Redazione

Oggi pomeriggio l’Inter presenta il nuovo allenatore: è Andrea Stramaccioni, promosso dalla Primavera nerazzurra dopo l’esonero di Ranieri. Segui in diretta la conferenza stampa.

Moratti-1
Massimo Moratti (Infophoto)

Andrea Stramaccioni si presenta ai tifosi dell’Inter. La società nerazzurra volta pagina: addio a Claudio Ranieri, ecco Andrea Stramaccioni, che oggi alle ore 17 parlerà in conferenza stampa ad Appiano Gentile. Da un romano e tifoso romanista ad un altro, ma le analogie tra l’ex allenatore dell’Inter e il nuovo tecnico nerazzurro finiscono qui. Da uno degli allenatori più esperti e preparati del nostro calcio, 60 anni e con una carriera lunghissima e tante squadre prestigiose allenate (seppure con pochi trofei vinti) a un giovane emergente, 36 anni, che stava facendo bene con la Primavera nerazzurra – proprio domenica ha vinto la Next Generation Series – ma che non ha mai allenato in carriera una prima squadra. La curiosità di conoscere meglio Andrea Stramaccioni è tanta sia tra gli addetti ai lavori sia – e soprattutto – tra i tifosi nerazzurri, che sono anche in attesa di capire se Stramaccioni potrà essere anche l’allenatore del futuro. La conferenza stampa odierna ci darà le prime risposte in merito, anche se è difficile aspettarsi un esordio memorabile come il “Io non sono pirla” di Jose Mourinho.

Comunque quello che ora tutti vogliono sapere è se Stramaccioni sarà soltanto un “traghettatore” o se potrà essere davvero l’allenatore dell’Inter anche nella prossima stagione. Le domande sono tante: ad esempio, il suo destino dipenderà da queste nove partite? La scelta del presidente Moratti sta ad indicare un cambio di rotta per un’Inter più giovane? Troveranno più spazio i giovani già in rosa, da Ranocchia ad Obi, da Poli a Faraoni? Esordiranno in prima squadra alcuni dei migliori talenti della vittoriosa Primavera? E come si comporteranno invece i senatori con un allenatore senza alcuna esperienza e addirittura più giovane di capitan Zanetti? A dir la verità, il curriculum di Andrea Stramaccioni non è affatto male, ma tutti i trofei vinti finora dall’allenatore romano sono nel calcio giovanile. Chissà come prenderanno questa notizia alla Roma, dove il tecnico ha fatto tutta la trafila bloccandosi però alle soglie della Primavera: la dirigenza giallorossa preferì proseguire con Alberto De Rossi, e Stramaccioni prese un’altra strada. I cardini delle sue squadre sono due: difesa a quattro e un regista davanti alla difesa. Per il resto schemi elastici e anche cambi di ruolo per i giocatori, ma con una volontà molto chiara: giocare per costruire ed attaccare, non per distruggere. In panchina sarà affiancato da Beppe Beresi, che rappresenta la continuità con tutte le precedenti guide tecniche. Ma ora la parola passa alla Pinetina: sta per cominciare la conferenza stampa di Andrea Stramaccioni: è la presentazione del nuovo allenatore dell’Inter, commentala con noi.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori