INTER/ Stramaccioni contro il Genoa punterà su Stankovic, Guarin e Zarate!

- La Redazione

La prima di Andrea Stramaccioni sulla panchina dell’Inter arriverà domenica contro il Genoa. Il tecnico nerazzurro punterà su Zarate in attacco anche se l’argentino è in ballottaggio con…

Zarate
Zarate (infophoto)

La prima di Andrea Stramaccioni sulla panchina dell’Inter arriverà domenica contro il Genoa. I liguri saranno il primo banco di prova del giovane allenatore nerazzurro che ha lasciato la Primavera per accettare la proposta di Moratti ad allenare la prima squadra dopo l’esonero di Claudio Ranieri. Stramaccioni in questi primi giorni di allenamento con l’Inter dei grandi ha portato sei giovani ad allenarsi, segno evidente che il progetto giovani potrebbe partire fin da subito. Ma nessuna sorpresa per domenica contro il Genoa. Stramaccioni punterà quasi certamente sul ritorno di Ranocchia in difesa accanto a Samuel, per il difensore ex Genoa sarà la partita dell’ex ma soprattutto la partita della svolta personale. Con Ranieri il giovane difensore italiano, classe 88′, non ha giocato molto. I nerazzurri vorranno vincere per dare una gioia ai tifosi e per inaugurare l’era Stramaccioni che potrebbe anche finire in estate qualora l’Inter pensasse a un altro tecnico. A quel punto il 36enne romano tornerebbe ad allenare la Primavera. Stramaccioni per domani vorrà giocare con un centrocampista-regista dai piedi buoni e due incursori ai lati. Nel primo caso il favorito è Stankovic, centrocampista serbo dai piedi buoni bravo anche negli inserimenti. Accanto a Stankovic dovrebbe esserci per la prima volta con la maglia dell’Inter Fredy Guarin, centrocampista colombiano acquistato dal Porto in estate per 2 milioni di euro circa con la formula del prestito oneroso, con diritto di riscatto a fine stagione di circa 13 milioni di euro. L’Inter vorrà vedere all’opera il colombiano che sembrava pronto già contro la Juventus per giocare almeno venti minuti finali. Oltre ai due ci sarà anche Poli, giovane centrocampista italiano arrivato in estate dalla Sampdoria. Poli dovrebbe vincere la concorrenza di Obi. In attacco Milito è favorito rispetto a Pazzini per giocare da terminale offensivo nel tridente d’attacco. Ai lati dovrebbero giocare Forlan e Zarate. L’argentino potrebbe essere preferito a Castaignos, Stramaccioni stima i due giocatori, in particolare il giovane olandese ma vorrebbe rilanciare anche l’argentino che con Ranieri è finito spesso in panchina o in tribuna. Il 4-3-3 sarà il primo modulo di Stramaccioni, quando tornerà Sneijder si potrebbe passare al rombo di centrocampo o al 4-2-3-1 tanto caro a Mourinho.

I tifosi dell’Inter sono curiosi di capire le abilità tecniche del giovane allenatore ex Primavera. Stramaccioni cercherà di conquistare giorno dopo giorno la fiducia del presidente Moratti in vista della prossima stagione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori