CALCIOMERCATO/ Inter, Guardiola non rinnova, Moratti spera…

- La Redazione

L’allenatore del Barcellona, Pep Guardiola, non prolunga il proprio contratto che scadrà il prossimo 30 giugno. Massimo Moratti, presidente dell’Inter, rimane in attesa fiducioso

Guardiola.jpg
Pep Guardiola, allenatore Barcellona (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – Secondo alcune indiscrezioni ieri doveva essere l’annuncio del rinnovo del contratto di Pep Guardiola con il Barcellona. I tifosi erano speranzosi ma alle ore 20.00, quando l’allenatore dei catalani ha parlato ai giornalisti presentando la gara con lo Sporting Gijon in programma questa sera, l’argomento prolungamento non è stato neanche sfiorato. Il tecnico blaugrana ha incontrato giovedì sera i massimi vertici del Barcellona; oltre al vice Tito Vilanova Pep è infatti andato a cena a casa di Sandro Rosell, il suo vice, e la presenza del direttore sportivo Zubizarreta. Un incontro interpretato dalla stampa, naturalmente, in maniera positiva: un ultimo importante step prima della definitiva firma. A far ben sperare i media iberici la presenza di Vilanova, il vero braccio destro di Guardiola, il suo stratega ma soprattutto un grande amico. Si mormora infatti che il proseguimento della carriera del Pep al Camp Nou sia molto legato alla salute fisica del suo secondo (colpito recentemente da tumore) e di conseguenza, la presenza di quest’ultimo alla cena sembrava essere un segnale positivo… «La riunione col presidente? Una delle tante – Guardiola ha commentato il meeting in conferenza – A volte ci vediamo qui al campo, a volte altrove. Un incontro in più, nel quale abbiamo parlato di tante cose, che mi tengo per me. La mia decisione? Non ci sono novità. Quando la prenderò lo saprete». Poi, alla risposta se hanno fissato la data limite per la firma Guardiola risponde in maniera secca: «No». Il tecnico dei campioni d’Europa e del mondo ci tiene inoltre a fare sapere che i rapporti con la dirigenza sono ottimi, sulla falsa riga di quelli della precedente presidenza. E’ chiaro ed evidente, quindi, che il rinnovo dipenderà non tanto da questioni economiche o ambientali quanto dallo stesso Guardiola. L’allenatore è probabilmente combattuto, sa che la squadra quest’anno potrebbe non vincere la Liga dopo anni e di conseguenza potrebbe approfittare per cambiare panchina. Se non dovesse firmare con il Barcellona potrebbe fermarsi ma l’ipotesi più accreditata sembrerebbe essere quella di allenare l’Inter, riprende in mano una squadra malata e ricostruirla dalle sue fondamenta.

Anche il Chelsea rimane alla finestra pronto ad approfittare di qualsiasi passo falso ma Moratti sembra avere una carta in più corteggiando ormai da anni l’ex centrocampista del Brescia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori