CALCIOMERCATO/ Inter, esonerato Villas-Boas: è lui il dopo Ranieri?

- La Redazione

Villas-Boas è stato esonerato dal ruolo di allenatore del Chelsea. Il tecnico, arrivato alla corte di Abramovich l’estate scorsa con un contratto triennale, potrebbe ora arrivare all’Inter

Villas20Boas
Foto InfoPhoto

Andrè Villas-Boas è stato esonerato dal ruolo di allenatore del Chelsea. Il tecnico, arrivato alla corte di Abramovich l’estate scorsa con un contratto triennale, non si è salvato dopo l’ennesimo ko della squadra inglese, arrivato contro il West Bromwich Albion. E’ così giunto poco fa il comunicato ufficiale, in cui viene annunciata l’interruzione del rapporto lavorativo tra le parti e che la panchina viene affidata momentaneamente a Roberto Di Matteo, ex giocatore della Lazio e dello stesso Chelsea, che la guiderà sino a fine stagione: «Purtroppo i risultati e le prestazioni della squadra non sono stati soddisfacenti e non ci sono segnali di miglioramento in un momento chiave della stagione – spiega il Chelsea -. Il club ringrazia il tecnico per il suo lavoro ed esprime il proprio dispiacere per la prematura cessazione del rapporto. La squadra è ancora in gioco nelle fasi finali della Champions League e in FA Cup e punta ai primi quattro posti della Premier League e a essere il più competitiva possibile su tutti i fronti. Per questo ha ritenuto che l’unica possibilità era quella di fare un cambiamento. Con effetto immediato Roberto Di Matteo è stato nominato primo allenatore del team fino al termine della stagione». L’ultima sconfitta in Premier League è stata quindi l’ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso, l’ultimo capitolo di una stagione decisamente fallimentare per Villas-Boas, che non era neanche riuscito a legare veramente con tutti i giocatori, che in più occasioni avevano rilasciato dichiarazioni polemiche nei suoi confronti, andandosi poi a inimicare anche i tifosi e i media londinesi. Brutto affare, quindi, per Abramovich che l’estate scorsa, pur di averlo sulla panchina del Chelsea, era arrivato a pagare una clausola rescissoria da quindici milioni. Toccherà adesso a Di Matteo guidare i Blues fino a fine stagione, in attesa di un nuovo inizio che potrebbe vedere protagonista l’attuale tecnico del Barcellona, Pep Guardiola, o quello del Real Madrid, Josè Mourinho, anche se secondo diverse indiscrezioni della stampa inglese, il Chelsea starebbe già trattando con Rafa Benitez.

Il problema è che l’ex-ct dell’Inter vorrebbe un contratto di almeno un anno e mezzo, mentre Abramovich sarebbe disposto a mettere sul piatto un contratto a termine fino al termine del campionato in corso. Ecco quindi che proprio il neo esonerato Villas-Boas potrebbe andare a sedersi sulla panchina dell’Inter, dopo che Moratti ha più volte espresso interesse nei confronti del tecnico, e con un Claudio Ranieri che vede la porta di uscita sempre più vicina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori