DIRETTA/ Inter-Catania live (Serie A): la partita in temporeale

- La Redazione

Inter-Catania è la partita che chiude la ventiseiesima giornata di Serie A. La partita si preannuncia incandescente, chi vincerà? La diretta di Inter-Catania live in temporeale

inter_pazzini_R400
Infophoto

Inter-Catania è la partita che chiude la ventiseiesima giornata di Serie A. Gara fondamentale per l’Inter che deve tornare alla vittoria per interrompere la caduta libera che ha ricacciato i nerazzurri quasi a centroclassifica dopo una entusiasmante cavalcata. L’Inter infatti a quota trentasei punti deve assolutamente fare bottino pieno per cercare di riprendere il cammino verso l’Europa, fosse anche Europa League. Il Catania di Montella vive invece un momento opposto, tanti complimenti e risultati buoni (che potevano anche essere migliori) e la possibilità con una vittoria di agganciare proprio l’Inter a quota trentasei punti. Insomma, una partita ricca di aspettative per i siciliani, anche se dei nerazzurri in crisi da così tante giornate non c’è da fidarsi, dato che prima o poi ricominceranno a vincere. C’è anche la possibilità – ovviamente – che Inter-Catania finisca con il segno X. In questo caso per Ranieri la crisi proseguirebbe con l’ombra di Villas Boas che si allunga sempre più sul futuro del tecnico testaccino, mentre per l’aeroplanino Montella e il suo Cagliari sarà solo una occasione rimandata per proseguire una stagione sempre più confortante.

L’Inter si prepara alla sfida del riscatto contro il Catania dopo aver raccolto un solo punto nelle ultime cinque partite. Troppo brutto per essere vero, e in un certo senso è così, ma l’Inter in queste ultime gare ha mostrato ogni sorta di campionario di orrori, quasi stesse scioperando dal mondo del calcio. La vittoria è ovviamente solo una questione di tempo, prima o poi tornerà, ma per i tifosi nerazzurri, come per i dirigenti questa è davvero una stagione da incubo. Non funziona nulla, ma fortunatamente la pancia è ancora piena e questo anno sabbatico ci può anche stare. Vedremo. In casa l’Inter ha raccolto venti punti, giocando tredici partite vincendone sei, pareggiandone due e perdendone cinque. Uno score imbruttitosi di colpo, e in cui comunque ancora il saldo di reti è in attivo (ventun gol fatti, diciassette subiti), oggi in ogni caso ci vuole una scossa. Ranieri non potrà contare su Ranocchia Guarin e Alvarez (rotti) e Castaignos (squalificato), e quindi i problemi di formazione non dovrebbero essere troppo evidentei vista la qualità e profondità della rosa nerazzurra. Se solo il motore si riaccendesse…
Il Catania arriva a giocarsela contro l’Inter dopo aver raccolto dieci punti nelle ultime cinque partite. Un’ottima media che sta cambiando il volto della classifica degli etnei e che potrebbe ulteriormente migliorarsi a San Siro se non ci sarà una inversione di tendenza sia nello scarso rendimento nerazzurro che nella grande capacità di gioco che il Catania ha fatto vedere nelle ultime partite. In trasferta comunque il Catania è tutt’altro che irresistibile, avendo raccolto undici punti dei trentatrè totali ottenuti con due vittorie, cinque pareggi e cinque sconfitte. Il saldo reti in trasferta è profondamente negativo (quattordici fatte e ventiquattro subite) e a vedere questi numeri pare che sia la gara giusta per l’Inter per riprendersi. Sarà così? difficile dirlo. Quel che è certo è che nelle fila del Catania ci saranno pochi problemi di formazione perchè Montella non potrà disporre solo di Potenza Biagianti e Campagnolo, assenze anche di un certo peso, ma l’undici titolare è comunque di assoluto valore. Vinca il migliore insomma, Inter-Catania sta per cominciare…

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori