CALCIOMERCATO/ Inter, Villas Boas, perchè non ora? Un vantaggio per la prossima stagione…

- La Redazione

“Ora Villas Boas è anche libero”. Questa la battuta effettuata da Claudio Ranieri, tecnico dell’Inter, nel post match tra Inter e Catania, finita due a due. Villas Boas potrebbe arrivare…

Villas-Boas
Villas Boas (infophoto)

“Ora Villas Boas è anche libero”. Questa la battuta effettuata da Claudio Ranieri, tecnico dell’Inter, nel post match tra Inter e Catania, finita due a due. Dopo il due a zero per il Catania alla fine del primo tempo, l’Inter ha reagito nella ripresa complici anche i cambi effettuati da Ranieri. Il pareggio è servito almeno per interrompere la serie di sconfitte in campionato e in casa dell’Inter. Però il posto di Claudio Ranieri non è così sicuro. Il tecnico romano ha chiamato in causa Villas Boas perchè ieri il manager del Chelsea è stato esonerato da Abramovich dopo la sconfitta per uno a zero contro il WBA. Al suo posto è subentrato Roberto Di Matteo, tecnico italiano secondo di Villas Boas al Chelsea. Così il portoghese ha chiuso anticipatamente la sua avventura al Chelsea iniziata in estate dopo che il patron dei Blues ha speso 15 milioni di euro per pagare la clausola rescissoria al Porto. Villas Boas non è riuscito a emulare Josè Mourinho. Lo Special One ha avuto per alcuni anni il giovane tecnico portoghese come suo assistente. Adesso Massimo Moratti potrebbe tranquillamente ingaggiare l’ex allenatore del Porto senza dover aspettare l’estate. E’ lui il prescelto dal presidente dell’Inter che comunque sogna sempre l’arrivo di Guardiola che non ha ancora rinnovato il contratto con il Barcellona. Oggi si è parlato di un possibile esonero di Ranieri con Stramaccioni, tecnico della Primavera, pronto a subentrare all’allenatore romano. Ma perchè non subito Villas Boas qualora Ranieri dovesse venir esonerato? Se è davvero il portoghese il prescelto per la prossima stagione quale miglior occasione per ingaggiarlo subito e fargli capire le difficoltà del campionato italiano? La rosa verrebbe valutata in prima persona dal tecnico della prossima stagione che potrebbe fornire indicazioni precise riguardo ai giocatori che dovranno rimanere e quali quelli che dovrebbero andare via. Villas Boas avrebbe dei mesi di preparazione fondamentali anche perchè l’Inter non può certo chiedere molto a questa stagione se non la qualificazione alla prossima Europa League. Certo, in Champions League c’è da giocare il ritorno contro il Marsiglia, ma in caso di addio alla massima competizione internazionale Moratti potrebbe pensare seriamente all’ingaggio del tecnico portoghese.

Villas Boas ritroverebbe in squadra Fredy Guarin, centrocampista colombiano attualmente alle prese con il recupero dopo il suo infortunio muscolare subito a novembre nel Porto. Villas Boas potrebbe costruire la squadra partendo proprio dal colombiano…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori