INTER/ Retroscena Julio Cesar: ecco le parole del brasiliano nell’intervallo del match contro il Catania

- La Redazione

Domenica sera l’Inter è andata vicina all’ennesimo naufragio in casa. Il Catania di Vincenzo Montella alla fine del primo tempo era avanti due a zero grazie ai gol di Gomez e Izco, poi…

Julio-Cesar
Julio Cesar (Infophoto)

Domenica sera l’Inter è andata vicina all’ennesimo naufragio in casa. Il Catania di Vincenzo Montella alla fine del primo tempo era avanti due a zero grazie ai gol di Gomez e Izco (viziato dal fuorigioco di Marchese). Il pubblico di San Siro assisteva al remake della sfida contro il Bologna, per l’Inter si materializzava l’ennesima sconfitta casalinga dopo i k.o contro Novara e Bologna. Il ritorno in campo dei nerazzurri è stato diverso, l’Inter è sembrata più carica e Carrizo, portiere del Catania, ha dato una mano all’Inter compiendo un’autentica papera sul tiro di Forlan che ha accorciato le distanze. Milito ha poi segnato il gol del pareggio facendo esplodere San Siro, quasi scacciando una maledizione che cominciava a essere preoccupante. E’ vero, il pareggio non è servito ai nerazzurri per avvicinarsi al terzo posto, anzi, la Lazio ha aumentato di altri due punti il vantaggio sull’Inter. Ma i tifosi hanno almeno visto una reazione. Merito dei cambi di Ranieri che ha avuto il coraggio di togliere Cambiasso, irriconoscibile, Palombo, impresentabil, inserendo in campo gente come Poli e Obi, due giovani che hanno dato vivacità alla manovra nerazzurra. Nel post partita però Javier Zanetti, capitano dell’Inter, ha rivelato che nell’intervallo Julio Cesar, portiere nerazzurro, ha fatto un discorso di qualche minuto alla squadra. Oggi la Gazzetta dello Sport ha rivelato più o meno le parole pronunciate dall’estremo difensore brasiliano ai suoi compagni: “Stiamo giocando male (l’espressione è stata più colorita, ndr) e stiamo tradendo tutti quei tifosi che fanno il tifo per l’Inter. Questa non è la vera Inter, non è la squadra che ha vinto tutto, ora non molliano e reagiamo, entriamo in campo per recuperare la partita”. Non un discorso memorabile ma quanto basta per far scattare nei compagni la scossa decisiva per recuperare il match. Non è la prima volta che all’interno dello spogliatoio dell’Inter avviene questa scena. I giocatori spesso fanno un discorso prima del match. Ai tempi di Mourinho succedeva che lo Special One usava toni decisi quando le cose non andavano bene, memorabili le parole di Mourinho dopo il k.o. contro l’Atalanta. Julio Cesar nei giorni scorsi ha rivelato di stare male per il brutto momento dell’Inter.

I nerazzurri vogliono reagire alla brutta situazione della squadra che al momento è lontana dalla zona Champions League. Moratti non vuole cambiare Ranieri ma le prossime partite saranno decisive per il futuro del tecnico romano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori