CALCIOMERCATO/ Inter, Stramaccioni confermato blinda Obi e chiede il riscatto di Zarate

- La Redazione

Il calciomercato dell’Inter spera che Andrea Stramaccioni possa compiere il miracolo sportivo di portare i nerazzurri in Champions League. Zarate e Obi pupilli di Stramaccioni.

zarate_cesenaR400
L'esutanza di Zarate e il dispiacere di Rodriguez dopo il 2-1 (INFOPHOTO)

Il calciomercato dell’Inter spera che Andrea Stramaccioni possa compiere il miracolo sportivo di portare i nerazzurri in Champions League. Recuperati anche i tre punti sulla Lazio, adesso l’Inter è assieme ai biancocelesti, all’Udinese e al Napoli al terzo posto in classifica a tre giornate dalla fine. Per la classifica avulsa il Napoli è in vantaggio su tutti, l’Inter ha un calendario tremendo con la trasferta di Parma mercoledì sera, il derby domenica e lo scontro diretto contro la Lazio nell’ultima giornata di campionato. Non un calendario agevole ma i nerazzurri proveranno ad arrivare al terzo posto. Una cavalcata importante quella di Zanetti e soci che con Stramaccioni non hanno ancora perso. Quattro vittorie e due pareggi con l’importante successo di Udine contro Di Natale e soci. Ieri la squadra milanese ha faticato più del previsto contro un Cesena ordinato in difesa e letale in contropiede che è passato addirittura in vantaggio con Ceccarelli che ha sfruttato la deviazione di Nagatomo. Il pareggio è stato immediato con Joel Obi, centrocampista nigeriano classe 91′ che ha sfruttato una deviazione e ha battuto Antonioli. Il nigeriano è stato il migliore in campo dell’Inter, Stramaccioni vuole puntare su di lui perchè porta vivacità e fantasia al centrocampo nerazzurro. In questi giorni si è parlato molto del futuro di Obi in quanto potrebbe essere inserito nell’affare Lavezzi. Ma Stramaccioni, confermato da Moratti ieri in tv, ha chiesto alla società di non cedere il forte calciatore nigeriano. Obi è un motorino a centrocampo, ha personalità e spesso si decentra sulla fascia sinistra per avere la superiorità numerica con Nagatomo. Insomma un giovane pronto per portare avanti il centrocampo nerazzurro. Il gol vittoria di ieri lo ha segnato Mauro Zarate, finalmente decisivo con la maglia dell’Inter. Il giocatore argentino ha fatto sicuramente bene con Stramaccioni, ieri è entrato nella ripresa e ha messo dentro il colpo di testa letale per Antonioli su assist del buon Guarin. Il tecnico romano dell’Inter chiederà il riscatto di Zarate anche se Moratti vorrà discutere della cifra del riscatto del giocatore che è di 12 milioni di euro. Difficile che l’Inter spenda tanto per l’argentino che prima dell’avvento di Stramaccioni non aveva mai lasciato traccia.

Però il tecnico dell’Inter crede tanto in Zarate che anche ieri in alcune circostanze ha giocato troppo con il pallone. Quando invece ha giocato semplice ha trovato la via del gol e anche azioni pregevoli. La classe non gli manca, Stramaccioni lo sa bene…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori