CALCIOMERCATO/ Inter e Juventus, Calimà (ag. fifa): da Gaitan a Rodriguez, è derby in Portogallo (esclusiva)

- La Redazione

Intervista esclusiva a Fiorangelo Calimà, agente Fifa ed esperto di calcio portoghese che ha parlato dei tanti giocatori che piacciono alle squadre italiane. Tanti nomi in ballo..

Hulk
Hulk (infophoto)

Inter e Juventus su tutte stanno monitorando ormai da qualche anno il calciomercato portoghese alla ricerca degli acquisti giusti per la prossima stagione. Adriano Galliani, dirigente del Milan e conoscitore del calcio europeo, qualche settimana fa ha dichiarato che il calcio italiano rischia di essere sorpassato anche da Francia e Portogallo, che sono dietro come ranking europeo. Lo Sporting Lisbona si è qualificato per le semifinali di Europa League, l’uno a uno contro il Metalist ha premiato la squadra lusitana. Il Portogallo dunque è pronto al sorpasso. Non è un caso che molte squadre italiane riguardo al calciomercato abbiano messo nel mirino alcuni giocatori che militano nel campionato portoghese. Diversi i nomi nel mirino degli esperti calciomercato di Inter, Milan, Juventus, giocatori giovani e meno giovani che potrebbero arricchire la nostra Serie A. Per parlare di loro abbiamo intervistato in esclusiva Fiorangelo Calimà, noto agente Fifa esperto di calcio portoghese.

Il calcio italiano in difficoltà economiche. Niente più top players di primo livello, per questo si va nei campionati minori per acquistare i giovani talenti. E’ giusta questa considerazione?

Non sono totalmente daccordo. Il calcio italiano per me non è in una situazione catastrofica come sento dire da più parti. Dipende per chi spendi tanti soldi. In secondo luogo non penso che i giovani talenti che prendi dal Portogallo per esempio siano meno costosi dei top players. Volete un esempio?

Certamente…

Prendiamo Nicolas Gaitan, un talento importante. Quando lo acquistò il Benfica dal Boca Juniors la stampa portoghese mi chiese alcune impressioni sul giocatore. Dissi che nel giro di un anno sarebbe diventato un giocatore importante. Così è stato. Ma prendere ora Gaitan non è facile, costa tanto e il Benfica vende bene, anche se nessuno si è mai lamentato dei calciatori provenienti dal club portoghese.

Piace molto alla Juventus, è pronto per la Serie A?

Ha una valutazione da top players, è pronto per giocare a grandi livelli ma ripeto, non sarà facile strapparlo al Benfica, bisogna pagarlo bene.

Altro giocatore interessante Ricky van Wolfswinkel, bomber dello Sporting…

E’ un giocatore che andava preso prima, quando giocava ancora nell’Utrecht, adesso costa tanto e ha margini di miglioramento notevoli. Non penso si muova nella prossima stagione.

Ritorniamo al Benfica, le italiane seguono con interesse Rodrigo Machado. Già pronto?

Andiamoci piano con il ragazzo. So dell’interesse di molti club italiani, tra cui la Juventus, ma il ragazzo, classe 91′, ha iniziato bene mentre da un mese non gioca tanto bene. Non è ancora pronto per il grande salto.

Anche nel Porto giocano fior di talenti. James Rodriguez le piace?

E’ un grande talento anche se nella scorsa stagione non ha giocato tanto. Quest’anno si, a differenza di Rodrigo è pronto per il grande salto.

La Juventus due anni sembrava a un passo, errore bianconero?

Non credo, come ho detto prima nella scorsa stagione ha giocato poco penso avesse ancora bisogno di tempo. Non penso sia stato un errore della Juventus.

Guarin all’esordio ha impressionato tutti. Sorpreso?

Assolutamente no, si tratta di un giocatore fortissimo che a me piace molto, anche se nel Porto non era una prima scelta.

Guarin ha sponsorizzato un ex compagno di squadra, Fernando. Pronto per l’Inter?

E’ un centrocampista importante, ha una valutazione vicina ai 18 milioni di euro. Il problema è che non ha un passaporto comunitario e quindi in Inghilterra non potrebbe giocare, rimangono aperte le piste in Italia. In estate non è andato via perchè costretto dal Porto a rimanere.

Le risulta l’interesse del Napoli per Rolando?

Non mi risulta, ma stiamo comunque parlano di un difensore che piace a molti club italiani e non. Anche lui però costa tanto.

Nel Porto gioca un altro Rodriguez, Cristian, che piace all’Inter…

Confesso di essere innamorato calcisticamente parlando di questo giocatore. Ha un impatto agonistico importante, è un mancino terribile che farebbe benissimo in Italia.

Ci sono tanti club su di lui…

Se l’Inter lo vuole veramente non avrà problemi a portarlo via.

Hulk è un giocatore di grande livello, potremmo vederlo un giorno in Italia?

Hulk ha fatto cose straordinarie nella scorsa stagione, meno in questa. Di certo prima o poi dovrà andare via anche se ha una valutazione molto alta. Le italiane dovranno trovare il momento giusto.

Il Milan si starà mangiando le mani nel vedere Witsel giocare così bene nel Benfica?

Ora è un po’ in calo ma la sua stagione è sicuramente positiva. Non credo che il Milan non abbia puntato sul giocatore per via di qualche dubbio sulla qualità di Witsel, penso che il problema sia stato di natura economica visto che lo Standard Liegi è un’altra società che vende molto bene i propri giocatori.

Perchè Villas Boas ha fallito nel Chelsea?

Io ho visto molte partite dal vivo del Chelsea, mi ha dato l’impressione di una squadra sicuramente di qualità ma logora dal punto di vista fisico con molti giocatori ormai vecchi. Mancava l’anima alla squadra. Villas Boas non ha retto l’urto con uno spogliatoio forte.

E’ già pronto per l’Inter?

Onestamente credo che ancora non possa allenare una squadra come l’Inter.

Quale giocatore consiglierebbe ai club italiani?

Di certo Maicon, centrale difensivo del Porto classe 88′, è un giocatore di talento ma costa già tanto. Purtroppo per le italiane un giovane calciatore dell’Academica Sissokho è già stato preso dal Wolfsburg a gennaio, peccato è un giovane molto interessante.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori