DIRETTA/ Inter-Milan live (1-1 p.t. Serie A 2011/2012): la partita in temporeale

- La Redazione

Inter-Milan chiude il primo tempo e la partita entra nella fase calda. Nella ripresa si deciderà tutto, sulla Champions e forse sul campionato. Come finirà? La diretta di Inter-Milan live

inter_milanR400
Antonio Nocerino e Diego Milito nel derby d'andata (INFOPHOTO)

Nel primo tempo di Inter-Milan c’è davvero un microcosmo di emozioni. Al 45esimo le due squadre rientrano negli spogliatoi con il risultato di 1-1. Parte sicuramente meglio l’Inter, più determinata ed aggressiva. La strategia degli uomini di Stramaccioni è chiara, pressing alto sul portatore di palla e grande abnegazione tattica. Dopo un’occasione invitante per Ibrahimovic, che spara alto da pochi passi, i nerazzurri guadagnano metri e passano meritatamente in vantaggio al quarto d’ora. Punizione sulla trequarti, Sneijder pesca sul secondo palo Samuel che, sbagliando l’aggancio, serve il pallone ideale per Milito. Il principe da solo davanti ad Abbiati è una sentenza e scrive il vantaggio nerazzurro. Alla mezz’ora la squadra di Stramaccioni sfiora anche il raddoppio con una girata di testa di Cambiasso, salvata sulla linea da Abbiati (ennesimo caso ddi gol fantasma) che alza bandiera bianca per un infortunio. Nel finale arriva però la spinta inattesa per il Milan. Boateng penetra in area e viene anticipato da Julio Cesar, per Rizzoli è calcio di rigore ed ammonizione al portiere brasiliano. Dal dischetto va Ibra che angola imparabilmente e manda tutti negli spogliatoi sul risultato di pareggio. 

Fine primo tempo: Inter, voto 7: Sicuramente meglio rispetto al Milan. Alcune decisioni dubbie della quaterna puniscono però i nerazzurri oltre i loro reali demeriti.
Fine primo tempo: Milan, voto 6: Impacciato ed affaticato si aggrappa al dubbio rigore concesso da Rizzoli per credere nella rincorsa scudetto.
Migliore in campo Inter: Guarin, voto 7: Domina a centrocampo con la sua grande fisicità.
Migliore in campo Milan: Abbiati, voto 6.5: La parata su Cambiasso, indifferentemente avvenga prima o dopo la linea, è da campionissimo.
Peggiore in campo Inter: Alvarez, voto 5.5: Tocca pochi palloni e si accende a sprazzi. Può fare meglio.
Peggiore in campo Milan: Yepes, voto 5: In costante affanno, si perde l’uomo sul gol interista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori