CALCIOMERCATO/ Inter, Silvestre: l’argentino in stand-by, Zamparini mente?

- La Redazione

Il difensore del Palermo, Mathias Silvestre, vicinissimo ai nerazzurri o almeno secondo il presidente rosanero, Maurizio Zamparini. Prima l’Inter deve vendere e poi comprare

Silvestre_439x302
Matias Silvestre, difensore Palermo (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – Hanno fatto il giro del web e destato anche un po’ di sorpresa le dichiarazioni rilasciate ieri mattina dal presidente del Palermo Maurizio Zamparini. Intervistato da Radio Radio il numero uno rosanero esclamò: «Ieri (martedì, ndr) ho incontrato il presidente Moratti e per Silvestre posso dire che siamo sulla stessa linea per trovare l’accordo. Direi che le possibilità di chiudere sono del 99%. Ci rivedremo, è più semplice chiudere in due minuti tra presidenti che tra direttori sportivi. Lo cederemo per 8-10 milioni di euro». In realtà le parole roventi del presidente dei siciliani trovano accoglimento solo in parte. Se è vero infatti che gli ex campioni del mondo stanno seguendo da vicino l’argentino ex Catania e Boca Juniors e sono fra i primi candidati per assicurarsi il giocatore, è vero anche che il trasferimento a Milano non è così vicino come sembra. In corso Vittorio Emanuele, infatti, si attende prima di sfoltire la rosa e poi eventualmente di assicurarsi un nuovo giocatore. Attualmente infatti la retroguardia è più che coperta con i vari Lucio, Samuel, Ranocchia, Chivu e Juan Jesus. Inoltre, dovrebbero a breve fare il salto dalla Primavera alla prima squadra gli ottimi Spendlhofer e Bianchetti, entrambi classe 1993, messisi in mostra la scorsa splendida stagione. I candidati maggiori a lasciare Appiano Gentile sono i due brasiliani Juan Jesus e Lucio. Ranocchia per ora sembra rimanere a Milano, Chivu ha rinnovato da poco, mentre Samuel rappresenterà l’anello di congiunzione fra la vecchia guardia e il nuovo corso nerazzurro. Il giovane brasiliano ex Internacional di Porto Alegre, praticamente mai utilizzato da Stramaccioni e Claudio Ranieri durante la scorsa stagione, potrebbe essere girato in prestito altrove per continuare il suo processo di maturazione. Piace a diverse squadre sia all’estero quanto in Italia e in quest’ultimo caso c’è il Bologna che preme, ma anche il Parma. Non è da escludere che Juan possa essere inserito in qualche affare, leggasi Destro o lo stesso Silvestre di cui sopra. L’altro brasiliano, quello più esperto, sembra invece molto vicino al Fenerbahce. Lucio guadagna 3,5 milioni di euro netti a stagione ed ha un contratto che scadrà fra due anni. L’Inter potrebbe di fatto liberarsi di un fardello di 14 milioni di euro lordi di contratto e la cessione sembra davvero concreta.

I turchi hanno messo sul piatto un contratto biennale da 3 milioni netti più un altro anno di contratto nel caso in cui realizzasse il 60% delle presenze nella seconda stagione. A Lucio l’idea piace e la fumata bianca è attesa da un momento all’altro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori