CALCIOMERCATO/ Inter, addio è la parola d’ordine: oggi tocca a Forlan domani a Julio Cesar?

- La Redazione

Dopo Lucio oggi saluta Diego Forlan. L’attaccante uruguagio risolverà il proprio contratto e poi firmerà con altre squadre. In previsione un divorzio anche da Julio Cesar

diego_forlan_inter_r400
Diego Forlan (Infophoto)

CALCIOMERCATO – Entra nel vivo il mercato Inter. A pochi giorni dall’inizio ufficiale del ritiro, giovedì vi saranno infatti i test atletici e venerdì la partenza per Pinzolo, il calciomercato degli ex campioni del mondo subisce un’accelerazione quasi improvvisa. Del resto già lo avevamo anticipato: Moratti vuole consegnare a Stramaccioni la squadra completa all’80% e di conseguenza sta agendo per completarla il prima possibile. Una settimana di arrivi ma soprattutto di partenze quella che si conclude oggi. Dopo i saluti quasi scioccanti di Lucio, che ha deciso di risolvere il proprio contratto e di trasferirsi (come sembra) alla Juventus, oggi dovrebbe toccare a Diego Forlan. Anche per l’ex Atletico Madrid verrà attuata la strada dell’addio con la risoluzione del contratto risparmiando così gli 8 milioni di euro di ingaggio da versare. L’attaccante della nazionale uruguagia viene da una stagione negativa, condita da tante presenze, pochissime reti, e prestazioni insufficienti. Il Cacha è apparso solo l’ombra di quel giocatore che fra le fila della Celeste dettava legge, nonché nell’Atletico Madrid e nel Villarreal. Di conseguenza, non rientra nei pianti tecnico-tattico dell’allenatore di Andrea Stramaccioni, e cederlo per fare cassa e risparmiare ben otto milioni di euro lordi dal suo ingaggio è uno degli obiettivi della campagna acquisti estiva. Moltissimi i rumors, diverse le chiacchiere e le indiscrezioni, ma nessuna società sembra essersi fatta avanti con insistenza. Si è parlato spesso e volentieri di Atletico Mineiro e di Internacional di Porto Alegre, entrambi club brasiliani, ma i due non intendono sborsare un euro per l’attaccante e di conseguenza la trattativa eventuale stenta a decollare. Situazione molto simile per il Corinthians, mentre nelle ultime ore si è parlato di un interesse del Napoli nonché del Tottenham. Se da una parte tutte le società elencate intendano credere nelle qualità del biondo uruguagio dall’altra non intendono elargire al ragazzo lo stipendio da 4,5 milioni di euro. L’Inter, di concerto con il giocatore, ha quindi optato per l’addio con risoluzione, in modo da fare tutti felici e contenti: il giocatore è libero di firmare per chi vuole mentre la squadra si libera dell’ingaggio. In previsione poi un altro addio, meno facile dei due precedenti. Stiamo parlando precisamente di Julio Cesar, 33enne portiere eroe del Triplete. Qualcosa si è rotto negli ultimi mesi fra le varie parti in gioco e soprattutto i continui infortuni sia fisici che sul campo nonché la voglia di puntare su Handanovic hanno indotto la società a mettere sul mercato il brasiliano.

Bisognerà però capire se anche in questo caso si opterà per la risoluzione o se si attenderanno offerte dall’estero, Manchester United su tutti…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori