AMICHEVOLE/ Inter-Trentino Team 6-0: cronaca e tabellino. Moratti: Lucas? Adesso bisogna concretizzare

La cronaca e il tabellino di Inter-Trentino Team 6-0, seconda amichevole stagionale dei nerazzurri. Al termine della partita è intervenuto il presidente Moratti, che ha toccato tanti temi

12.07.2012 - La Redazione
milito_trentinoR400
Diego Milito, subito in gol (Infophoto)

L’Inter ha vinto 6-0 la seconda amichevole precampionato, la prima contro avversario vero e proprio  (Trentino Team di Florio Maran, fratello di Rolando) dopo la sgambata in famiglia. Le reti sono state realizzate nell’ordine da: Coutinho, Milito (tris), Cambiasso e Garritano, ala sinistra della Primavera. Per Stramaccioni altre indicazioni positive da una squadra che cresce di giorno in giorno, e soprattutto sembra voler proporre calcio, pensando ad attaccare anche a spron battuto. Soprattutto nel primo tempo, affrontato col 4-2-3-1, l’Inter ha creato tantissime occasioni da gol, finalizzandone quattro senza mai rischiare. Considerazioni che sbiadiscono alla luce della povertà dell’avversario, ma che restano sul quaderno di Stramaccioni che vede i suoi ragazzi seguire bene il lavoro impostato: “C’è una buona idea di gioco -ha detto il mister a fine partita- stiamo mettendo i campo quello su cui ci stiamo allenando. Non siamo nemmeno all’inizio ma ho visto costanza nell’applicazione del lavoro che stiamo facendo. Dobbiamo lavorare in fretta perchè abbiamo meno tempo per prepararci al primo appuntamento ufficiale“. Lavoro: filo conduttore dello Strama-pensiero e paroa chiave dell’Inter che verrà. Che per ora si lascia solo intuire un vedo-non vedo dai contorni contorni giovani e sexy. Il cantiere resta aperto; intanto, dopo una settimana scarsa di ritiro Stramaccioni può godersi i progressi di Coutinho, anche oggi tra i più intraprendenti in campo: “Le sue qualità sono indiscutibili, adesso ha la mia fiducia e quella dell’ambiente e sta crescendo in maniera più serena. Tenta la giocata e soprattutto non si abbatte: non dimentichiamo che è un ragazzo del ’92, spesso lo si considera più grande“. Coutinho ha aperto le marcature col più innocuo dei tiri di giornata, che tuttavia è passato sotto la pancia del buon Fracalossi, estremo difensore del Trentino Team. Tra il 6′ ed il 40′ si è tenuto il Milito-show: cinque palloni puliti per una traversa e tre gol, tutti di destro, uno con tocco sottoporta e due con diagonali chirurgici (assist di Guarin e Palacio). Nella ripresa i sigilli di Cambiasso (sinistro deviato da un difensore, sponda di Milito) e Garritano, diagonale di destro su assist di Nagatomo. Buone indicazioni da Guarin, molto semplice e per questo efficace nel suo giocare, e dai movimenti di Palacio, estratti dal manuale della seconda punta ma monchi della freddezza sottorete (due gol falliti nel primo tempo). Stramaccioni ha assaggiato il…

…primo Nagatomo stagionale, già pimpante, e tenuto a riposo precauzionale Silvestre (coppia difensiva Samuel-Chivu poi Ranocchia-Samuel). Esordio anche per la nuova divisa rossa, criticata quanto fortunata al debutto. A fine partita ha parlato anche il presidente Moratti, che ha toccato diversi temi, da Sneijder (“E’ determinante per l’Inter, al di là delle attenzioni di altri club“) a Maicon (“E’ ancora uno dei migliori e siamo molto legati a lui, l’eventuale addio ai senatori non toglie la riconoscenza per loro“) passando per Pazzini: “E’ un centravanti di grande valore, quando è in forma segna a ripetizione. Poi subentrano necessità teniche e tattiche che mettono i giocatori in condizioni di essere acquistati o ceduti“. Se per il Pazzo siamo al capolinea, c’è un sogno carioca che sta nascendo. Moratti commenta così: “Lucas ha grandi doti, adesso bisogna concretizzare, se ce n’è la possibilità“. Il presidente ha chiuso battezzando la sua diciottesima Inter: “La definirei vivace“. Nella pagina successiva trovate il tabellino di Inter-Trentino Team.

Marcatori: 2′ Coutinho, 6′, 40′, 42′ Milito, 53′ Cambiasso, 86′ Garritano.

Inter (4-2-3-1): Handanovic (15’st Belec); Bianchetti (1’st Nagatomo), Samuel, Chivu (1’st Ranocchia), Mbaye (41’st Del Piero); Guarin (1’st Longo), Cambiasso; Zanetti (31’st Benassi), Palacio (27’st Garritano), Coutinho (40’st Pasa); Milito (19’st Livaja). All.Stramaccioni.

Trentino Team primo tempo (4-5-1) : Fracalossi; Nardin, Sega, Adami (25’Scudiero), Ciurletti; Pancheri, Panizza, Tait, Tessaro, Cicuttini; Donati.

Trentino Team secondo tempo (4-5-1): Travaglia; Badona, T.Bertoldi, Dal Fiume, Gretter (29′ Ciurletti); Marconi, Salvadori, (35’Panchieri), Scudiero (13’Falladori), L.Bertoldi, Baldo; Poli. All.F.Maran. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori