CALCIOMERCATO/ Inter, Lucas-Coutinho-Sneijder, che intrigo con San Paolo e Anzhi!

Secondo le indiscrezioni raccolte dai media brasiliani il San Paolo avrebbe chiesto all’Inter, per Lucas, 25 milioni di euro più il prestito annuale di Coutinho

13.07.2012 - La Redazione
Coutinho
Philippe Coutinho ha segnato all'andata (Infophoto)

Continua l’interesse del calciomercato dell’Inter nei confronti di Lucas. In corso Vittorio Emanuele si è deciso di puntare dritti sul gioiello verdeoro in forza al San Paolo e alla nazionale brasiliana. Anche il numero uno degli ex campioni del mondo, Massimo Moratti, ha di fatto confermato (anche se non ve ne era bisogno) la trattativa, e ieri pomeriggio dal Trentino ha ammesso: «Ora bisogna concretizzare…». Il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio è rientrato in Italia dopo l’ennesimo viaggio in Brasile dallo scorso autunno ad oggi e pare sia tornato con buone nuove per Paulinho. Messi sul piatto i famosi 8,5 milioni di euro e nonostante smentite varie l’operazione sembra veramente vicina alla conclusione. Diverso invece il discorso per il talentuoso sudamericano del San Paolo per il quale i milioni in gioco sono veramente tanti. L’Inter ha da tempo presentato la propria offerta pari a 18/19 milioni di euro più eventuali bonus ma il club paulista, stando a quanto racconta il sito sempre ben informato Lancenet, notizia poi confermata anche in Italia, avrebbe rilanciato con una richiesta forse esagerata: si parla infatti di ben 25 milioni di euro più il prestito annuale di Philippe Coutinho in cambio appunto del proprio trequartista. Una domanda che sembra difficile per due motivi. Prima di tutto Coutinho, reduce da una buonissima esperienza in Catalogna fra le fila dell’Espanyol, non sembra essere destinato a lasciare Appiano Gentile a breve. La dirigenza e l’allenatore credono in lui e dopo averlo girato all’estero vogliono regalargli gioie anche in Italia. Secondariamente il compenso monetario è troppo elevato, sia perché maggiore rispetto all’offerta iniziale della società meneghina, sia perché andrebbe ad aggiungersi al prestito di Coutinho. Probabilmente la richiesta dei brasiliani è un modo per comunicare l’incedibilità del proprio talento a meno che non arrivi la classica offerta shock, considerata attorno ai 30 milioni di euro. A quel punto il presidente Juvenio Juvenal potrebbe decidere di accettare e girare Lucas all’Inter. In favore della “tesi” di Lancenet c’è da dire che Coutinho è stato si giudicato intoccabile dall’allenatore Stramaccioni e dalla dirigenza, ma c’è il rischio che lo stesso si debba accomodare in panchina nuovamente proprio se Lucas dovesse sbarcare in Italia. I tre trequartisti che andrebbero a comporre l’11 iniziale sarebbero infatti Sneijder, Palacio e appunto Lucas con conseguente broncio dell’ex Vasco de Gama. Ma attenzione alla situazione di Sneijder. Il calciomercato Inter continua all’insegna delle partenze e dei conseguenti arrivi: “venduto” Lucio è arrivato Silvestre, Handanovic è sbarcato ad Appiano Gentile e a breve farà le valigie Julio Cesar, Destro nel mirino ma prima bisogna cedere Pazzini. Per completare lo scacchiere targato 2012-2013 dovrebbero a breve verificarsi anche le partenze di Maicon (che piace moltissimo al Chelsea) e di Wesley Sneijder. Proprio così, il trequartista orange è tornato prepotentemente sul mercato dopo le voci degli ultimi giorni. Nonostante Stramaccioni lo consideri, giustamente, l’uomo di maggiore qualità, eventuali offerte importanti potrebbero convincere la dirigenza di corso Vittorio Emanuele alla partenza dell’ex Real Madrid ed Ajax. E nelle ultime ore qualcosa sembra si stia muovendo. In Russia danno per certo l’offerta faraonico dell’Anzhi pari a 25 milioni di euro per il cartellino, più 15 netti di ingaggio al diretto interessato. Una voce che in Russia sembra all’ordine del giorno ma che l’agente dell’olandese, Soren Lorby, ha smentito seccamente: «Sono soltanto voci, non è vero niente, tra Wesley e l’Anzhi non c’è nulla». La smentita comunque non convince visto che, quando la stampa russa riporta una notizia, e soprattutto con tale “unanimità”, difficilmente sbaglia. Qualche offerta probabilmente il club di Makhachkala l’avrà presentata, magari non alle cifre astronomiche elencate sopra, ma è indubbio che l’interesse dell’Anzhi è noto e risaputo e già durante lo scorso mercato di riparazione fu tentato il convincimento. Con nuovi sbarchi nella terra dello Zar potrebbero riuscire a convincere Sneijder a riabbracciare il suo compagno in nerazzurro Samuel Eto’o, anche perché, chi rinuncerebbe a 15 milioni di euro netti all’anno? Resta da capire quale potrebbe essere il futuro della trequarti di corso Vittorio Emanuele. 

Dalla Spagna si parla con insistenza di un possibile arrivo di Afellay come erede di Sneijder ma il connazionale del giocatore nerazzurro è un esterno di fascia. Nel Barcellona Afellay ha giocato davvero troppo poco in quest’anno e mezzo, dimostrando di avere grande tecnica e spinta sulla fascia destra. Il calciomercato dell’Inter dovrà anche verificare se il Barcellona darà il via libera all’operazione anche perchè il tecnico Tito Vilanova dovrà valutare tutta la rosa per la prossima stagione. L’Inter sembra orientata alla linea verde brasiliana Lucas-Coutinho per sostituire Sneijder, con Alvarez in panchina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori