CALCIOMERCATO/ Inter, Ausilio in Brasile, Lucas-Paulinho nel mirino e Julio Cesar…

Missione in Sudamerica per il ds dell’Inter, Piero Ausilio. Riflettori puntati sul solito Paulinho, fresco vincitore della Copa Libertadores. Occhio anche a Lucas e Cirigliano…

06.07.2012 - La Redazione
paulinho_corinthiansR400
Paulinho (infophoto)

Il calciomercato dell’Inter ha fatto registrare ieri il terzo colpo. Dopo il riscatto di Fredy Guarin e l’arrivo di Rodrigo Palacio (con tanto di presentazione a seguito della “parata” con nuove maglie) è fatta per lo sbarco ad Appiano Gentile di Samir Handanovic dall’Udinese. Visite mediche effettuate per il portiere sloveno, ora si attende l’ufficialità, così come per Matias Silvestre, difensore italo-argentino che arriva dal Palermo e prenderà il posto di Lucio, accasatosi alla Juventus dopo la rescissione del contratto con i nerazzurri. Questo però, come ampiamente annunciato, porta inevitabilmente al “siluramento” di Julio Cesar, che infatti non è stato convocato per il ritiro di Pinzolo (l’Inter è partita oggi) fatto che naturalmente va letto nel solo modo possibile: il portierone brasiliano è al capolinea, all’Inter e forse anche in Italia. Il direttore sportivo Piero Ausilio, infatti, sarebbe volato in Brasile in questi giorni. Certo, ci sono interessi che riguardano il mercato in entrata, ma è ben evidente che il viaggio riguardi molto da vicino anche il futuro di Julio Cesar. Riferisce Gianluca Di Marzio che i due nomi sul taccuino di Ausilio sono i soliti due: quello di Paulinho e quello di Lucas. Il centrocampista del Corinthians ha appena vinto la Copa Libertadores con il Timao, ha sempre detto di essere disponibile al grande salto in Europa ma anche di voler preferibilmente aspettare il Mondiale del 2014. Lo stesso dicasi per il trequartista di Sao Paulo (c’è lui in cima alla lista dei desideri di Moratti). Il piano, in ogni caso, sarebbe quello di provare a inserire Julio Cesar come contropartita economica per arrivare a uno dei due talenti. Siamo sempre qui: l’estremo difensore non ha la minima intenzione di lasciare l’Inter, ma nemmeno di rimanere da dodicesimo. Siccome però la realtà è quella di Handanovic come nuovo numero uno dei nerazzurri, prima o poi il portiere della Seleçao dovrà fare di necessità virtù, e accettare il fatto che non giocherà più nell’Inter. Dunque, la soluzione più probabile può essere davvero il rientro in patria, a meno che come il suo ormai ex compagno di squadra e connazionale Lucio non scelga la via della “vendetta”, accasandosi presso i rivali. Il Milan sta alla finestra: possibile che possa davvero finire così? Sì, possibile, visti i precedenti Ronaldo e Ibrahimovic. Ausilio, però, potrebbe fare tappa anche in Argentina; Sport Mediaset ha riportato oggi la notizia di un incontro tra i nerazzurri e gli agenti di Cavani. Si pensava ad un interesse per il Matador, in realtà i procuratori hanno offerto le prestazioni di Ezequiel Cirigliano, stella classe 1992 del River Plate e punto di forza dell’Albiceleste Under 20. Giocatore che piaceva anche a Roma e Napoli ma che potrebbe a questo punto…

… rientrare nei piani dell’Inter, alla ricerca di un mediano da piazzare davanti alla difesa. Che sia lui il rinforzo sudamericano per Stramaccioni? Di sicuro il suo eventuale arrivo non escluderebbe quello di Lucas o Paulinho, visto che stiamo parlando di ruoli diversi. Sempre in Sudamerica, ricordiamo che Ausilio sta cercando di sistemare Diego Forlan, sul quale sono sempre vigili gli occhi di Atletico Mineiro e Internacional di Porto Alegre. Chissà che l’Inter, in un colpo solo, non riesca a fare la “tripletta” di mercato. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori