CALCIOMERCATO/ Inter, ecco Gargano: i dettagli dell’affare

- La Redazione

Serviva una miccia al calciomercato dell’Inter per dare continuità ai colpi di mercato. Ieri i nerazzurri hanno concluso l’accordo con il Milan per Antonio Cassano con Pazzini, oggi…

gargano_mazzarri_dimaroR400
Walter Mazzarri, allenatore del Napoli (Foto Infophoto)

Serviva una miccia al calciomercato dell’Inter per dare continuità ai colpi già messi a segno nei mesi precedenti. Ieri i nerazzurri hanno concluso l’accordo con il Milan per l’arrivo di Antonio Cassano, con Pazzini che è passato in rossonero. Visite mediche superate per FantAntonio che oggi diventerà ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter. Ma ieri i nerazzurri hanno messo a segno un altro grande colpo di mercato: il conguaglio che il Milan ha versato nelle casse della Beneamata hanno immediatamente sbloccato un affare al quale Stramaccioni teneva particolarmente: dal Napoli, infatti, arriva Walter Gargano, centrocampista uruguagio classe ’84, motorino inesauribile del centrocampo di Mazzarri, ovvero l’interditore che il tecnico romano aveva chiesto a gran voce. Gli ottimi rapporti tra Inter e Napoli hanno portato alla conclusione dell’affare che verrà ufficializzato oggi dopo le visite mediche del “Mota”. L’Inter verserà 1,25 milioni di euro per il prestito oneroso con diritto di riscatto a quota 5,25, per un totale di 6,5 milioni di euro. Un prezzo decisamente inferiore alle qualità del giocatore sudamericano che a Napoli ha fatto benissimo ed è entrato nei cuori dei tifosi partenopei. Dopo cinque stagioni il centrocampista lascia il San Paolo: decisione che contrasta con l’affetto che i tifosi gli hanno sempre manifestato, ma la presenza di Gokhan Inler gli aveva tolto spazio in mediana e qualche frizione di troppo con Mazzarri (stando a certi rumors circolanti) hanno di fatto portato alla separazione. Il giocatore è arrivato a Milano ed ha rilasciato subito alcune parole ai microfoni di Sky Sport 24: “Sono molto contento, vado in un grande club. Ora aspettiamo. Il Napoli? Rimarrò sempre con il cuore in quella città, i tifosi resteranno sempre nel mio cuore. La concorrenza non mi spaventa, l’Inter deve sempre puntare in alto”. Poi ha voluto spendere subito qualche dichiarazione sull’altro acquisto del giorno: “Cassano? Non ci sono parole, è un campione“. Un Gargano carico: dovrà naturalmente giocarsi il posto con i vari Guarin, Cambiasso e Mudingayi, ma ragionevolmente potrebbe essere lui a giostrare di fianco al colombiano nella cerniera davanti alla difesa. Stramaccioni lo ha voluto fortemente per dare equilibrio in mezzo al campo. L’uruguagio potrebbe già esordire giovedì in Europa League contro il Vaslui, dipenderà molto dalle visite mediche e dalla firma sul contratto. Gargano guadagnerà 1,8 milioni di euro a stagione, ieri c’è stato un blitz del suo agente a Milano nella sede dell’Inter. Ora Branca lavora all’ultimo colpo, che chiuderebbe definitivamente il mercato: l’operazione con il Porto per l’esterno sinistro Alvaro Pereira. I nerazzurri hanno alzato l’offerta e modificato i bonus. La società milanese non vuole lasciare niente al caso, anzi, spera di dare a Stramaccioni una squadra importante in vista della prossima stagione. L’Inter potrebbe anche trovare un vice Milito visto che Longo probabilmente andrà via in prestito.

Ma Stramaccioni può essere contento, visto che in due giorni la società gli ha regalato prima Cassano e poi Gargano. Sono arrivati il trequartista che il tecnico chiedeva da tempo (la prima opzione come noto era Lucas) e il centrocampista in grado di spezzare la manovra avversaria e all’occorrenza di impostare il gioco. Alvaro Pereira, a questo punto, rappresenterebbe la ciliegina sulla torta. Basterà per contendere lo scudetto alla Juventus? Lo dirà il campo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori