DIRETTA/ Pescara-Inter live (0-2 p.t. Serie A 2012/2013): la partita in temporeale

- La Redazione

Pescara-Inter chiude il 1° tempo. Le squadre si recano negli spogliatoi, ma la partita ha ancora molto da raccontare. La diretta di Pescara-Inter live in temporeale la ripresa della partita

Guarin_e_Stramaccioni
Andrea Stramaccioni, allenatore Inter (Foto Infophoto)

Il primo tempo di Pescara Inter si chiude sullo 0-2. Il Pescara si parte subito forte, davanti al suo pubblico mostra una buona condizione fisica e tanta grinta. L’Inter fa fatica a reggere da subito l’impatto e rischia nei primi minuti dove Weiss e Caprari che sugli esterni sono una continua minaccia. Al 5′ il giocatore slovacco si esibisce in un buon dribbling che costringe Guarin al tocco scorretto: punizione al limite calciata maluccio da Cascione. I padroni di casa si fanno risentire ancora su punizione sempre guadagnata dall’estro di Weiss ma stavolta calciata da Caprari che spaventa Castellazzi costretto all’intervento in extremis sopra la traversa. Passa il quarto d’ora e la partita prende una piega diversa, per la prima volta l’Inter spinge con determinazione sulla sinistra con Nagatomo, la palla arriva sulla destra a Milito che senza volerlo serve sul secondo palo l’inserimento da dietro di Snejder ed è 0-1. Manco il tempo di prendere il respiro che i ragazzi di Stramaccioni raddoppiano con Milito: sempre sulla sinistra il breack di Nagatomo favorisce la verticalizzazione di Snejder per Cassano, l’interista serve da Dio Milito che non può sbalgiare. Il Pescara subisce il doppio colpo e per buona parte del primo tempo lascia campo ai neroazzurri che si destreggiano in un piacevole giro palla. Da evidenziare le prestazioni di Gargano, un autentico motorino, e Nagatomo sempre propositivo sulla corsia. Solo nei minuti finali i bianco azzurri si ripresentano dalle parti di Castellazzi. Prima è ancora Caprari che sfiora il secondo palo dopo essere scattato in posizione regolare, poi è Cascione che esalta i riflessi dell’estremo difensore neroazzurro: un suo autentico miracolo mantiene il risultato invariato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori