CALCIOMERCATO/ Inter, Guidetti nel mirino, piace il giovane Boilesen

- La Redazione

L’Inter starebbe pensando al difensore classe 1992 in forza all’Ajax, Nicolai Boilesen, nazionale danese indicato dall’allenatore Andrea Stramaccioni. Piace anche Guidetti ex Feyenoord

stramaccioni_pinzoloR400
Foto: InfoPhoto

Dopo essersi assicurato il classe 1994 norvegese Olsen, l’Inter sarebbe vicinissima ad un altro talento straniero. Secondo quanto circola oltre Manica, riportato in particolare dal tabloid Mirror, in corso Vittorio Emanuele starebbero guardando in casa Ajax, da sempre fucina di giovani grazie alla capacità organizzativa del vivaio: il nome è quello di Nicolai Boilesen. Si tratta di un difensore classe 1992 che milita nel ruolo di centrale e fa parte anche della nazionale danese Under 21. Dopo aver ufficializzato in pochi giorni il triplo arrivo di Cassano, Pereira e Gargano, Massimo Moratti potrebbe così regalare un nuovo calciatore ad Andrea Stramaccioni, tecnico sempre attento ai vari talenti sparsi per il globo. Boilesen piace per le sue qualità, la sua giovane età e la sua polivalenza, essendo schierabile sia come centrale in una difesa a quattro che sulla fascia sinistra. Probabile quindi un nuovo rinforzo per la corsia mancina viste le incertezze legate alla salute di Yuto Nagatomo. Dall’Olanda per ora fanno muro e l’allenatore dei Lancieri, Frank De Boer, ha subito fatto sapere: “Boilesen è un nostro giocatore e faccio affidamento su di lui”. Naturalmente l’Inter non è l’unica società sulle tracce del ragazzo danese e pare che anche l’Arsenal, altra squadra sempre attenta ai vari gioielli europei, ci stia facendo un pensierino. Attualmente Boilesen è blindato all’Amsterdam Arena con un contratto in scadenza al 30 giugno del 2016, ma dietro un’offerta importante, di almeno 5 milioni di euro, il tutto potrebbe sbloccarsi. Altro giocatore che milita nel campionato olandese accostato ai nerazzurri è John Guidetti, fino allo scorso maggio in forza al Feyenoord e protagonista di un campionato davvero straordinario. Tornato al Manchester City, il club inglese sarebbe pronto a rispedirlo nuovamente altrove visto l’intasamento nel reparto avanzato dei campioni della Premier League. Un milione di euro per il prestito, è questa la cifra richiesta per chiudere la trattativa, e il dt Marco Branca ci starebbe seriamente pensando. In corso Vittorio Emanuele sono infatti alla ricerca di un possibile sostituto di Milito e il ragazzo svedese potrebbe calzare a pennello e soddisfare le esigenze degli ex campioni del mondo. I nomi per l’attaccante però non si fermano qui: se Guidetti è un grande realizzatore, si pensa anche a un’alternativa che ricopra più il ruolo della punta di movimento, in grado di aprire gli spazi ai vari Cassano, Sneijder e Coutinho, nonché agli inserimenti di Guarin e Cambiasso. Il nome giusto sembra essere quello di Sergio Floccari, che la Lazio ha messo in vendita. Qui le cose sembrano decisamente più complicate: il Bologna ci ha messo le mani sopra, e a meno di stravolgimenti – sotto forma di offerte importanti – l’ex attaccante di Messina, Atalanta e Parma dovrebbe trasferirsi in rossoblù. Ecco perché Branca e Moratti guardano con interesse anche al Genoa, società con la quale gli affari e gli ottimi rapporti non mancano. Per Gilardino

… si può fare perché Preziosi non avrebbe problemi a cedere l’attaccante biellese, e i nerazzurri sarebbero destinazione gradita. Il problema è che il presidente del Grifone ha chiesto in cambio uno tra Coutinho e Ricky Alvarez. Picche per il primo, ritenuto incedibile, al momento pollice verso anche per quanto riguarda Alvarez ma qui c’è forse più margine per trattare. Arriverà qualcuno? Difficile dirlo, ma è probabile: Stramaccioni, a precisa domanda, ha detto che Palacio non è una prima punta, dunque nel ruolo di attaccante centrale c’è solo Milito; una prospettiva non troppo incoraggiante, nonostante il Principe, quando sta bene, faccia per due.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori