DIRETTA/ Inter-Vaslui live (primo tempo 0-1 , preliminari Europa League 2012/2013): la partita in temporeale

- La Redazione

Secondo tempo di Inter-Vaslui, partita valida per il ritorno dei preliminari di Europa League, ultimo scoglio prima della fase a gironi. All’andata i nerazzurri hanno vinto in Romania 2-0.

sneijder_inter
Sneijder (infophoto)

Il primo tempo di Inter-Vaslui termina 1-0 per i rumeni, passati in vantaggio grazie ad un rigore di Stanciu. realizzato al 35′. Contestualmente l’Inter ha perso per espulsione il portiere Castellazzi, reo di aver staso Liviu Antal involatosi a tu per tu. Stramaccioni lancia Juan Jesus a sisnitra avanzando Nagatomo nel trio di centrocampo, nel ruolo che tra poco potrà essere, all’occorrenza, di Alvaro Pereira. In attacco Coutinho a supporto di Cassano e Palacio, con Sneijder e Milito a partire dalla panchina. Prima del match standing ovation per Julio Cesar, al passo d’addio per ragione di bilancio dopo sette anni di onorata carriera. Il Vaslui lascia inaspettatamente in panchina il leader Sanmartean: dentro l’atletico Tukura e spazio alla fantasia del giovane Stanciu, imbrigliato in dettami di contenimento nella gara di andata. Titolari anche Varela a sinistra al posto di Milanov, Cordos in mezzo alla difesa in luogo di Charalambous e il portiere di scorta Straton. Alla vigilia Strama ha invocato organizzazione, rabbia e fame: nel borsone nerazzurro non manca la prima; ognuno interpreta la movenze giuste e la squadra pare solida anche se non spettacolare. L’occasione più ghiotta capita al 13′: punizione da destra di Cassano, Samuel inzucca alla vecchia maniera e coglie in pieno la traversa. Si parlava di fame, ingrediente forse un pò carente nei primi 45 minuti. L’Inter rispetta la consegna ma diluisce un pò troppo il fraseggio di contenimento cercando poco lo strappo verticale. Il Vaslui ne approfitta sfruttando una retroguardia tutto sommato solida la vena di Stanciu, depresso una settimana fa. Al 34′ il talentino buca la difesa da sinistra (Samuel sale tardi) e imbecca lo scatto di Antal: l’ala destra anticipa Castellazzi che lo stende in area. Rigore ed espulsione ineccepibili: sarà lo stesso Stanciu a sbrigare la pratica dal dischetto, spiazzando il debuttante Vid Belec. Con l’uomo in meno Stramaccioni deve togliere Cassano, che esce col pollice alzato: nel 4-4-1 Coutinho fa l’ala destra, Palacio l’unica punta e Nagatomo affianca Cambiasso nell’inedita coppia centrale. Il Vaslui preme inizialmente poi rallenta, l’Inter costruisce una bella azione in velocità conclusa dal sinistro sballato di Maicon. Si va all’intervallo non senza una punta di preoccupazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori