CALCIOMERCATO/ Inter, ultimo tentativo per Andreolli? La chiave resta Juan Jesus

- La Redazione

L’Inter potrebbe provare un ultimo tentativo per Marco Andreolli, difensore in forza al Chievo ex nerazzurro. La società meneghina punta a piazzare Juan Jesus al Bologna

Andreolli
Andreolli (infophoto)

In attesa di un eventuale nuovo attaccante, il famoso vice-Milito che possa dare man forte al Principe quando necessario, in corso Vittorio Emanuele si potrebbe piazzare un altro colpo di calciomercato in entrata. I nerazzurri starebbero infatti ancora pensando a Marco Andreolli, ex difensore proprio dell’Inter, attualmente in forza al Chievo. Sul giocatore, negli ultimi giorni, si era fatto avanti con insistenza lo Schalke 04, che aveva individuato nel centrale italiano il sostituto ideale del nazionale greco Kyriakos Papadopoulos, destinato a vestire la casacca dello Zenit di San Pietroburgo. Il problema però è che i russi, di fornte alle richieste dello Schalke 04, hanno fatto retromarcia, bloccando anche l’acquisizione di Andreolli da parte dei tedeschi. Ecco perché potrebbe farsi nuovamente viva l’Inter, che dopo aver perso Lucio e acquistato Silvestre, starebbe pensando ad un nuovo innesto di qualità visti anche gli acciacchi continui di Walter Samuel e di Andrea Ranocchia. Vi sarebbe Juan Jesus ma il giovanissimo brasiliano è ancora acerbo rispetto ad Andreolli e di conseguenza l’Inter starebbe pensando di girarlo altrove in modo da liberare un posto nel reparto arretrato (anche se va detto che contro il Vaslui Juan ha giocato bene). La meta prescelta è sempre la stessa, il Bologna, naturalmente con la formula del prestito. Se dovesse sbloccarsi la trattativa nelle prossime ore a quel punto l’Inter proverebbe l’affondo decisivo per riavere Andreolli. Un’operazione che dovrebbe costare ai nerazzurri attorno a 4 milioni di euro, un esborso tutto sommato contenuto per un giocatore che conosce già molto bene l’ambiente. Intanto ieri ha salutato ufficialmente Maicon. Dopo sei stagioni di grandi successi il terzino ha trovato l’accordo con il Manchester City, un trasferimento a titolo definitivo dietro esborso di 4,5 milioni di euro più bonus, che in totale, potrebbe fruttare agli ex campioni del mondo quasi 8 milioni di euro, guarda caso, la cifra da sempre richiesta da Massimo Moratti in cambio del brasiliano. L’addio del verdeoro arriva dopo quello di un altro eroe del Triplete, Julio Cesar, che ieri ha salutato, visibilmente commosso, il proprio pubblico prima della sfida contro il Vaslui in San Siro, valevole per l’Europa League.

Un’Inter “anno zero”, quindi, che dice addio ai molti senatori per ripartire con un nuovo corso, decisamente più economico ma non per questo non di qualità…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori