CALCIOMERCATO/ Inter, Martorelli (ag. fifa): i nerazzurri hanno speso tanto e bene, Milan non da Scudetto… (esclusiva)

In esclusiva a Ilsussidiario.net, intervista con Giocondo Martorelli, agente Fifa, che ha parlato del mercato di Inter, Milan. Ieri la chiusura delle trattative.

moratti_cinesiR400
Moratti (Fonte Infophoto)

E’ stato certamente un mercato strano quello che si è concluso ieri alle ore 19 all’AtaHotel Executive. Un calciomercato che non ha visto grandi botti ma sicuramente qualche sorpresa c’è stata. Noi de Ilsussidiario.net ve lo abbiamo raccontato dettagliatamente con grandi esclusive e con il live di ieri direttamenta dalla “casa” del mercato. Alle ore 19 le luci del calciomercato estivo si sono spente e sono iniziate le prime analisi da parte degli addetti ai lavori. In fondo c’è sempre bisogno di approfondire il discorso riguardo alle maggiori squadre del campionato italiano e non solo. Ci si aspettava un ultimo colpo da parte dell’Inter, i tifosi sognavano un vice Milito ma Moratti era già stato chiaro: forse un vice Milito ma senza spendere un euro. Per questo il tecnico Stramaccioni ha preferito puntare su Palacio come vice Milito (l’argentino va sempre in gol) con il giovane Livaja pronto a mettersi in evidenza. Sono stati giorni importanti anche per il mercato del Milan che ha messo a segno dei colpi fondamentali in questi ultimi giorni, con De Jong a centrocampo e Bojan in attacco i rossoneri hanno aumentato la forza del collettivo con Galliani che ha avvisato il tecnico Allegri. Per parlare del mercato delle due milanesi abbiamo intervistato in esclusiva a Ilsussidiario.net, Giocondo Martorelli, agente Fifa, direttamente dall’AtaHotel Executive.

E’ stato un finale di mercato all’insegna degli attaccanti…

Si sono spostati molti attaccanti ma devo dire che è stato un mercato povero di soldi come ormai succede da diversi anni. E’ iniziato in questo modo ed è finito uguale. Non mi ha sorpreso lo spostamento di molti attaccanti.

Chi ha speso meglio sul mercato?

Io credo che l’Inter ha speso tanto e bene, ha rinforzato la squadra con giocatori importanti e ha dato a Stramaccioni una squadra competitiva.

Inter da Scudetto?

Io credo di si, l’Inter partirà assieme alla Juventus in prima fila. Sono sicuro che i nerazzurri hanno tutte le carte in regola.

Il Milan ha preso De Jong e Bojan…

Dopo la prima partita mi sembrava logico qualche colpo di mercato per rinforzare la rosa di Massimiliano Allegri. Sono due ottimi elementi che potranno aiutare i rossoneri.

Galliani dice che è un Milan da Scudetto…

Secondo me no, parte un gradino dietro Juventus e Inter. Poi ovviamente sarà il campo a parlare ma credo che non sia ai livelli delle due società sopracitate. 

Sorpreso dall’arrivo di Toni a Firenze?

Io penso che il mercato della Fiorentina sia stato spiazzato dal mancato arrivo di Berbatov. Toni è stato sicuramente un grande giocatore ma bisognerà capire cosa e quanto potrà dare. Certo dovrà ripagare la fiducia che la famiglia Della Valle ha riposto su di lui.

 

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori