CALCIOMERCATO/ Inter, Gallovich (ag. FIFA): Rocchi scelta giusta. Sneijder, credo che il Manchester… (esclusiva)

- int. Ippolito Gallovich

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente fifa Ippolito Gallovich, esperto di calcio danese, ha parlato del mercato dell’Inter e in particolare della situazione Sneijder

samuel_rocchi
Walter Samuel (Infophoto)

Il mercato dell’Inter a gennaio potrebbe riservare colpi di scena in negativo e in positivo. L’impressione è che tutto giri intorno al futuro di Wesley Sneijder, centrocampista olandese di 28 anni in rotta da tempo con la società nerazzurra. Il giocatore olandese non ha voluto rinnovare il contratto con i nerazzurri che offrono un accordo più lungo ma con ingaggio spalmato. L’Inter ha intenzione di cedere il Sneijder per dare il via libera al mercato ma i problemi non sono pochi. Sneijder ha un ingaggio importante, piace a club di alto livello ma l’Inter non vuole assolutamente scendere dalla cifra di 15 milioni di euro, un prezzo che complica la cessione del giocatore. In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Ippolito Gallovich, esperto di calcio danese, ha parlato della situazione del giocatore: “Credo che non sarà facile per l’Inter cedere il giocatore al prezzo stabilito. Il problema é che l’olandese ha un contratto di grande valore, i nerazzurri dovranno abbassare le pretese. Attualmente la situazione Sneijder sta bloccando il mercato dell’Inter. Però penso che l’interesse del Manchester United sia concreto e potrebbe anche chiudere l’operazione a cifra ovviamente non esagerate”. Sneijder dunque potrebbe davvero andare via, lo United di Ferguson potrebbe ingaggiare il giocatore per aumentare la qualità dell’attacco che ha già calciatori di calibro importante come Van Persie e Rooney. Intanto il mercato nerazzurro ha già messo a segno il colpo Tommaso Rocchi, attaccante ed ex capitano della Lazio che giocherà fino al termine della stagione e vestirà i panni di vice Milito. Un’operazione che Gallovich commenta positivamente: “Credo si tratti di una scelta di buon senso da parte dei dirigenti dell’Inter che in un ruolo così delicato hanno voluto puntare su un giocatore esperto come Rocchi. Un colpo low cost che mette a disposizione di Stramaccioni un calciatore esperto e ancora integro fisicamente. Sarebbe stato errato puntare su un calciatore più importante per quel ruolo”. Ma l’Inter sembra intenzionata a puntare su un regista per rinforzare la mediana nerazzurra: “Non credo si faranno grossi investimenti, sia Lodi che Fernando sono giocatori di un certo valore, non penso che Moratti abbia voglia di intervenire massicciamente in questa finestra invernale del mercato. Soprattutto perché la Juventus è ormai troppo lontana” ha concluso Gallovich.

Stramaccioni però ha chiesto un regista visto che nell’attuale Inter non c’è un calciatore di queste caratteristiche. Lodi però ha un contratto fino al 2017 con il Catania mentre Fernando non ha un valore di mercato inferiore ai 10 milioni di euro.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori