CALCIOMERCATO/ Inter, Spinosi (ag. FIFA): per Paulinho l’occasione è persa. Coutinho? Merita una chance… (esclusiva)

- int. Lodovico Spinosi

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Lodovico Spinosi, agente fifa ed esperto di mercato brasiliano, ha parlato dell’affare Paulinho per il mercato dell’Inter e del giovane Coutinho…

paulinho_mondiale_clubR400
Paulinho, campione del Mondo con il Corinthians (Infophoto)

Se da un lato a Istanbul i tifosi del Galatasaray sono in festa per l’arrivo di Wesley Sneijder, dall’altra parte quelli dell’Inter non ha ancora capito bene la situazione del mercato nerazzurro che dopo la cessione dell’olandese dovrebbe ripartire. Scontato l’arrivo di Ezequiel Schelotto, le due società troveranno un accordo visto che il giocatore vuole assolutamente approdare all’Inter, Stramaccioni vorrebbe anche un altro giocatore, un centrocampista importante. Il sogno è sempre quello, ovvero Paulinho, centrocampista brasiliano del Corinthians, classe ’88, che piace da tempo ai dirigenti nerazzurri. Il problema però è lo stesso di quest’estate. L’Inter non vuole spendere tanto per il giocatore, oggi si parla di un valore di mercato che si avvicina ai 20 milioni di euro, troppi per una società che sta controllando spese e costi di gestione. Si è paventata l’ipotesi di un pagamento a rate, ma l’agente Fifa Lodovico Spinosi, esperto di calcio brasiliano, in esclusiva a Ilsussidiario.net, ha smontato l’ipotesi: “Secondo me non ci rendiamo conto della forza economica del Brasile e quindi dei club brasiliani che stanno attraversando un periodo d’oro proprio come quello attraversato dai club europei a cavallo del 2000. Il Corinthians è una società molto ricca e la maglia di Paulinho è la seconda più venduta in Brasile dopo quella di Neymar. Parliamo di un gicoatore che guadagna più di 2 milioni di euro. L’Inter ha perso tempo, doveva prendere prima il giocatore. In estate per Paulinho ci volevano 6-7 milioni di euro, ora ce ne vogliono circa 18-20 e il prezzo continuerà a salire”. Doccia gelata per i tifosi nerazzurri. Però il cambio di agente, con il passaggio alla scuderia di Bertolucci, agente di Juan Jesus, potrebbe favorire l’arrivo a Milano, ma Spinosi smonta tutto: “E’ vero, Bertolucci è l’agente di Juan Jesus, ma è risaputo che ha ottimi rapporti con Chelsea e Manchester City. Io credo che il suo futuro sarà in Premier League”. E a proposito di Premier, il Liverpool ha deciso di aumentare l’offerta per Philippe Coutinho, trequartista brasiliano che potrebbe andare via. Spinosi però non è d’accordo: “Coutinho non ha fatto male quando è stato chiamato in causa. Io credo che in questa Inter in cui debuttano molti Primavera sia doveroso lanciare anche Coutinho”.

Il giocatore brasiliano fino a questo momento ha trovato poco spazio e medita l’addio. Il Liverpool in un primo momento ha offerto 8 milioni di euro, ora è disposto ad arrivare fino a quota 10 milioni di euro, l’Inter potrebbe dire si.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori