CALCIOMERCATO/ Inter, Canovi (ag. FIFA): Longo è un talento, ma… (esclusiva)

- int. Dario Canovi

L’Inter ha ufficializzato l’arrivo di Tommaso Rocchi. L’agente fifa Canovi spiega perché è giusta questa scelta di mercato nerazzurra. E su Samuele Longo dice…

tommaso_rocchi_r400
Tommaso Rocchi (Infophoto)

L’Inter ha ufficializzato l’affare Tommaso Rocchi. Il centravanti della Lazio, classe ’77, è arrivato a Milano con la formula del prestito fino a giugno, un affare low cost per un giocatore che rappresenta l’usato sicuro come si dice in questi casi. All’Inter serviva un vice Milito per questo si è deciso di puntare molto su Tommaso Rocchi che nella Lazio non era neanche il vice Klose, come dichiarato dal diretto interessato. Ieri per Rocchi primo allenamento alla Pinetina e subito gol su assist di Cassano, per il match contro l’Udinese è pronto. Stramaccioni gli ha parlato, ha spiegato bene cosa vuole da lui. Rocchi cercherà di segnare subito e conquistare la fiducia del mister e dell’ambiente nerazzurro che spera di aver trovato il rinforzo giusto. Eppure sono in tanti coloro che hanno storto il naso all’arrivo del giocatore, non certo per le qualità di Rocchi ma per l’età del giocatore. Dario Canovi, noto agente fifa, in esclusiva a Ilsussidiario.net, difende la scelta dell’Inter: “Io sono d’accordo con chi sostiene che si tratti di un usato sicuro, ovvero un giocatore già pronto che può entrare in qualsiasi momento e che ha esperienza nel calcio italiano. Le doti di Rocchi le conosciamo tutti, non è giovane ma all’Inter serviva un calciatore pronto e Rocchi ha le caratteristiche giuste”. Canovi quindi non punta il dito sulle scelte della dirigenza dell’Inter che vanno un po’ in controtendenza con quello che sta avvenendo nel calcio italiano dove si sta puntando molto sui giovani talenti. Eppure in molti avrebbero voluto il rientro di Samuele Longo, attaccante di proprietà dell’Inter, classe ’92, che è in prestito all’Espanyol. Ecco le parole di Canovi su questa situazione: “Longo è sicuramente un ottimo talento, però in questo caso è un peccato lasciare in panchina i giovani calciatori che invece potrebbero trovare spazio in altre realtà. Anche perché Longo oltre all’Espanyol avrebbe altri club pronti a puntare su di lui. In prospettiva è un talento importante, ma l’Inter ha fatto bene a non riportarlo subito alla base”. Longo ritornerà all’Inter nella prossima stagione e potrà essere uno degli attaccanti della squadra nerazzurra visto che Milito potrebbe andare via.

Il Principe infatti potrebbe tornare al Racing che ha chiesto informazioni al giocatore. Il contratto di Milito con l’Inter è fino al 2014, l’argentino potrebbe chiudere la carriera nel campionato argentino, Longo potrebbe prendere il suo posto.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori