Calciomercato Inter/ Androvich (GenerazionediTalenti): Capello scommessa sicura. Duncan-Jorginho coppia del futuro (esclusiva)

- int. Cristian Androvich

In esclusiva per IlSussidiario.net, Cristian Androvich parla del calciomercato dell’Inter e in particolare di alcuni talenti giovani che piacciono agli osservatori nerazzurri

jorginho_cambiasso
Un'immagine della partita d'andata (Infophoto)

L’Inter di Mazzarri proverà ad arrivare in Champions League nella prossima stagione ma servirà un’impresa visto che ci sono squadre forse più attrezzate come Roma, Napoli e Juventus, rigorosamente in ordine di classifica. L’avvento di Thohir non si vedrà certamente ora sul mercato, il magnate indonesiano dovrà assolutamente capire dove intervenire e in che modo per riportare l’Inter ai livelli di qualche anno fa. I nerazzurri hanno messo nel mirino alcuni talenti, il redattore di GenerazionediTalenti ed esperto di calcio giovanile Cristian Androvich, ne ha parlato in esclusiva per IlSussidiario.net.

Jorginho a San Siro non ha giocato bene. L’Inter potrebbe ripensarci? Non credo, non è una partita a stabilire la forza di un giocatore. Jorginho è un bel giocatore e fa bene l’Inter a metterlo nel mirino.

Iturbe, altro gioiello del Verona, è nel mirino dei nerazzurri… Giocatore con caratteristiche uniche in Serie A, spero che l’Italia non si lasci sfuggire questo enorme talento. Il suo riscatto dal Porto è molto oneroso, 15 milioni di euro sono tanti per tutti.

A proposito di talenti, l’Inter è in cerca di un dirigente bravo con i giovani. Lei chi consiglierebbe? Di tutti i nomi che si sono fatti io vedrei benissimo Leonardo, ex dirigente del Psg, come possibile dirigente dell’Inter.

Dei giovani che possiede l’Inter in questo momento, su chi scommetterebbe? Su Alessandro Capello, l’ho visto già lo scorso anno a Bologna. Secondo me è un calciatore di grande talento. Ho paura di una cosa però.

Ovvero? Che l’Inter possa perderlo per strada come è già successo ad altri giovani talenti.

Riporterebbe Duncan a Milano? Sì, è pronto per il grande salto, secondo me potrebbe fare bene.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori