Calciomercato Inter/ Fernando-Porto: spiragli per il rinnovo. Le notizie al 28 ottobre

- La Redazione

Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato il Porto sta per ridiscutere il rinnovo di contratto con Fernando, centrocampista centrale che l’Inter ha osservato negli ultimi mesi

fernando_primopiano
(INFOPHOTO)

Giovedì 31 ottobre potrebbe essere un giorno significativo anche per il calciomercato dell’Inter. Dalle indiscrezioni che trapelano, riportate dal sito tuttomercatoweb.com, il Porto ha intenzione di discutere il rinnovo di contratto con Fernando, centrocampista naturalizzato portoghese di 26 anni. Da tempo se ne parla come di un obiettivo dell’Inter: potrebbe dare più sostanza e forza al centrocampo nerazzurro. Inoltre conosce Guarin e Alvaro Pereira, che potrebbero aiutarlo ad inserirsi più velocemente. Sembrava che Fernando non avesse intenzione di rinnovare il contratto con il Porto, invece dalle ultime indiscrezioni potrebbe riaprirsi uno spiraglio. L’Inter così come altre società interessate punta al calciomercato di gennaio, quando O Polvo (Il polpo, come è stato soprannominato il giocatore) potrà liberarsi a prezzo di saldo; il piano però potrebbe saltare in caso di rinnovo con la società biancoblù. 

Sembra ormai una sorta di ex nerazzurro Zdravko Kuzmanovic. Il centrocampista dell’Inter classe 1987, praticamente mai sceso in campo in queste prime 9 partite della stagione 2013-2014, lascerà quasi sicuramente corso Vittorio Emanuele per iniziare una nuova avventura. Un’esperienza incolore quella dell’ex Stoccarda a Milano, durata solo 12 mesi, dal gennaio 2013. Nonostante l’inutilizzo, il centrocampista della nazionale serba ha ancora diversi estimatori, a cominciare dal Basilea, uno dei più interessati club svizzeri, che avrebbe già effettuato dei sondaggi in previsione mercato di riparazione invernale. Sembra invece sfumato definitivamente il trasferimento al Milan, ipotesi fortemente caldeggiata durante la scorsa finestra di trattative, nell’ambito di uno scambio con Antonio Nocerino. Kuzmanovic, che ha sottoscritto con l’Inter un contratto a scadenza 30 giugno del 2017, ha un valore che si aggira attorno ai 5 milioni di euro, più o meno la stessa cifra investita dai nerazzurri 10 mesi fa.

Nel frattempo è tornato a circolare in quel di Appiano Gentile il nome di Alex Song, centrocampista del Barcellona e nazionale del Camerun. Il “medianone” dei blaugrana, capace di giocare anche come centrocampista centrale e all’occorrenza nel ruolo di difensore, non riesce a trovare spazio nell’11 allestito da Tata Martino, e starebbe pensando all’addio a gennaio. La stampa spagnola sponsorizza l’operazione, sottolineando in particolare l’arrivo di Erick Thohir a Milano, magnate indonesiano, che potrebbe regalare un primo grande colpo ai nuovi tifosi, facendosi subito accogliere nel migliore dei modi. La valutazione del colosso di centrocampo non è però delle più abbordabili; in virtù del contratto in scadenza al 30 giugno del 2017, Song ha un costo che si aggira attorno ai 15 milioni di euro e i nerazzurri potrebbero tentare la via del prestito con diritto di riscatto, conoscendo anche “l’incapacità” storica del Barcellona nel cedere i giocatori acquistati soltanto poco tempo prima a caro prezzo.

Continua a circolare il nome di Juan Iturbe in casa Inter. Il gioiello argentino con il passaporto paraguaiano in forza all’Hellas Verona, è stato visionato da vicino sabato sera durante la sfida di San Siro proprio fra i veneti e i nerazzurri. L’attaccante di proprietà del Porto non ha brillato ma i dirigenti di corso Vittorio Emanuele non smettono di pensare al “Messi del Verona” in vista delle prossime sessioni di mercato. Stando agli ultimi rumors circolanti, infatti, pare che l’Inter possa affiancare il club veneto nel riscatto dello stesso Iturbe dai portoghesi. La cifra fissata durante l’estate scorsa è 15 milioni di euro, e l’idea degli scaligeri è quella di farsi appoggiare da una big della nostra Serie A per trattenere in Italia la stellina sudamericana. Una situazione che ripercorre seppur in parte quanto accaduto qualche anno fa con il Parma e Giuseppe Rossi: dopo un’ottima stagione gli emiliani chiesero aiuto alle blasonate del Bel Paese per riscattare Pepito ma nessuna accolse l’invito dei crociati.

La speranza, naturalmente, è che questa volta la vicenda si concluda con un esito differente, anche perché Iturbe ha già mostrato grandi numeri e gli interessi sembrano reali e concreti. Altro talento tornato di moda in casa nerazzurra è Rodrigo, nazionale spagnolo Under-21 in forza ai portoghesi del Benfica. Stando a quanto continua a circolare nella terra lusitana, l’Inter starebbe pensando di rimpiazzare il deludente Belfodil con la stellina brasiliana naturalizzata spagnola. Il classe 1991 potrebbe trasferirsi ad Appiano Gentile con la formula del prestito con diritto di riscatto ad una cifra fissata attorno ai 10 milioni di euro. I nerazzurri seguono il ragazzo di Rio de Janeiro ormai da un paio d’anni a questa parte, e non passa sessione di mercato in cui il nome dello stesso non venga accostato ai meneghini. Il problema principali è legato al contratto di Rodrigo, a scadenza 2019, praticamente blindato a Lisbona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori