Fc Inter/ Icardi e Handanovic, brutte notizie per Mazzarri

- La Redazione

Brutte notizie per l’Inter dall’infermeria: per Mauro Icardi riacutizzarsi della pubalgia, per Handanovic trauma alla cresta iliaca. Ciò significa che per la trasferta di Udine…

icardi_palacio
Icardi (infophoto)

Il pareggio ottenuto ieri sul campo dell’Atalanta tutto sommato può essere considerato un buon risultato per l’Inter in una trasferta tradizionalmente ostica, tuttavia due brutte notizie dall’infermeria certamente mettono in negativo il bilancio per l’allenatore Walter Mazzarri. Ieri sera proprio il tecnico aveva sottolineato che in attacco la situazione dei nerazzurri non è ideale, e oggi ecco che il quadro si è ulteriormente complicato. Infatti si è fermato Mauro Icardi, che a Bergamo è entrato a metà del secondo tempo e si è reso protagonista colpendo un palo: Mazzarri aveva spiegato che il suo impegno limitato era dovuto a qualche problema fisico, e la controprova è giunta immediata. Infatti la notizia del giorno è il riacutizzarsi della pubalgia per Maurito, che ora è in forte dubbio per la trasferta di domenica sul campo dell’Udinese. Considerando che quella sarà la seconda giornata di squalifica per Ishak Belfodil (anche se va ancora discusso il ricorso della società) e che il recupero di Diego Milito è atteso non prima della sosta di metà novembre, ecco che il peso del reparto offensivo interista pesa sempre di più sulle spalle di un pur ottimo Rodrigo Palacio. Unico attaccante di ruolo abile e sicuramente arruolabile, costretto troppo spesso a giostrare come prima punta, che non sarebbe il suo ruolo ideale, il ‘Trenza’ è costretto a cantare e portare la croce: i risultati sono comunque positivi perché Palacio è sempre una garanzia, ma è chiaro che per il bene dell’Inter la situazione dovrà cambiare al più presto. Dunque sarà ancora una volta fondamentale il supporto che sapranno garantire a Rodrigo i vari Ricky Alvarez – in gol a Bergamo e certamente una delle note più positive della stagione – e Mateo Kovacic, che ieri sera Mazzarri ha pubblicamente promosso. Ma i problemi non sono solamente in attacco, visto la forzata sostituzione di Samir Handanovic all’intervallo. Oggi il portiere sloveno, uno dei punti di forza dei nerazzurri, si è sottoposto ad esami clinici che hanno sentenziato un trauma diretto alla cresta iliaca del bacino: il recupero per domenica è ancora incerto. Se Handanovic non ce la dovesse fare, al suo posto giocherà Juan Pablo Carrizo, molto impegnato in queste ultime giornate. Tra alti e bassi, il bilancio di Carrizo è comunque positivo, con il rigore parato a Cerci contro il Torino e la decisiva respinta su Yepes nel finale della partita contro l’Atalanta. Inutile però precisare che tutti gli interisti sperano che Handanovic possa riprendersi nel più breve tempo possibile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori