Calciomercato Inter/ Urbani (ag. FIFA): a centrocampo ci vorrebbe Stankovic. Ranocchia non è un leader (esclusiva)

- int. Luca Urbani

In esclusiva per IlSussidiario,net, l’agente Fifa Luca Urbani ha parlato del mercato dell’Inter e in particolare del possibile arrivo di un centrocampista per gennaio.

Stankovic_addio
Dejan Stankovic, centrocampista dell'Inter (Foto Infophoto)

Il tre a zero rimediato in casa contro la Roma ha evidenziato dei problemi da parte della rosa nerazzurra che forse non può prescindere da alcuni calciatori chiave come Campagnaro e Samuel e se vogliamo, anche da questo Jonathan. L’Inter a gennaio cercherà di rinforzare il centrocampo con l’arrivo di un giocatore importante. Il nome più gettonato è quello di Nainggolan, centrocampista belga di origine indonesiana del Cagliari. Ma l’Inter potrebbe anche guardare in casa Porto per Fernando. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Luca Urbani ha parlato dei nerazzurri.

La Roma ha messo a nudo le debolezze dell’Inter? Partiamo dal fatto che la Roma in questo momento è una squadra importante sicuramente più forte dell’Inter. Ai nerazzurri sono mancati alcuni giocatori.

Cioé? Campagnaro su tutti, ma anche le assenze di Samuel e Jonathan si sono fatte sentire. Sono giocatori importanti per l’Inter in questo momento.

Ranocchia è sembrato spaesato senza Campagnaro… Il problema di Ranocchia è che ha bisogno di un giocatore leader che possa aiutarlo a fare bene il proprio lavoro. Ma si tratta comunque di un buonissimo difensore.

Si è parlato di un centrocampo senza talento. E’ d’accordo? Non proprio, diciamo che il centrocampo dipende dall’estro di Guarin che però non è molto continuo. Mentre Kovacic è ancora molto giovane.

Servirebbe un centrocampista di qualità o quantità? Secondo me servirebbe un giocatore che all’Inter è stato fino a qualche mese fa.

Ovvero? Stankovic, ma ovviamente quello giovane che arrivò agli inizi, oppure il Veron di turno. Manca quel tipo di giocatore.

(Claudio Ruggieri) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori