Calciomercato Inter/ Tateo (ag.FIFA): quattro nomi per il dopo Branca. L’erede di Milito è…(esclusiva)

- int. Giovanni Tateo

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Giovanni Tateo parla del possibili sviluppi di calciomercato per l’Inter: occhi non solo sul parco giocatori ma anche sull’organigramma

icardi_sansiro
Infophoto

L’arrivo di Thohir sarà ufficializzato venerdì nell’assemblea degli azionisti che vedrà l’ingresso dei nuovi soci di maggioranza. La nuova proprietà ha deciso di puntare con decisione sul progetto giovani in vista della prossima stagione, questo significa che potrebbero cambiare alcune cose. Di certo potrebbe cambiare il volto del direttore dell’area tecnica visto che Branca non dovrebbe essere confermato per la prossima stagione. Tanti nomi nel mirino di Thohir, tra cui anche Sabatini della Roma. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Giovanni Tateo ha parlato del calciomercato dei nerazzurri.

L’Inter di Thohir vorrà puntare sui giovani. Sarà vero? Io credo che l’Inter continuerà nell’atteggiamento che ha Moratti mostrato da un paio di anni, ovvero puntare sullo svecchiamento della rosa liberandosi di ingaggi pesanti. Senza esagerare però: non credo che Mazzarri gradirebbe una rosa di Under 23, per fare un esempio.

La proprietà nerazzurra è a caccia di un dirigente al posto di Branca. Sabatini è il nome migliore per lavorare con i giovani? Il lavoro di Walter è importante, lo ha fatto bene a Palermo e continua a farlo a Roma. Con i giallorossi è servita un pò di pazienza, ma per le possibilità che si intravedono ne sarà valsa la pena. Sarebbe un grande colpo per la dirigenza dell’Inter. 

Quali dovrebbero essere le alternative a Sabatini? Faccio tre nomi: Sartori del Chievo, Pietro Lo Monaco e Pantaleo Corvino, dirigenti bravi e adatti per coltivare i talenti, e i giovani in generale.

Sempre con Mazzarri in panchina? Assolutamente sì, Mazzarri è un grande allenatore, non vedo perché l’Inter debba perdere un tecnico come quello attuale. 

L’erede di Milito è in casa?

Secondo me sì, parlo di Icardi che è un giocatore che apprezzo molto. Credo gli manchi solo un po’ più d’esperienza ma potrebbe essere il vero erede di Milito.

Eppure si fanno tanti nomi… L’Inter non deve spendere tanti soldi in attacco, ha già Icardi e non dimenticherei neanche Belfodil, un altro giovane di talento.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori