Calciomercato Inter/ Muscolino (ag.FIFA): patto Thohir-Mazzarri. Ansaldi-Insua, stesso problema (esclusiva)

- int. Alberto Muscolino

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’ag.FIFA Alberto Muscolino parla delle possibilità di calciomercato per l’Inter dopo l’ufficialità del cambio presidenziale: come si comporterà Thohir?

zenit_ansaldi
Cristian Ansaldi, 26 anni, terzino argentino dello Zenit San Pietroburgo (INFOPHOTO)

L’Inter ha messo nel mirino alcuni giocatori che potrebbero rinforzare la fascia sinistra nerazzurra in vista della prossima stagione. Tra questi ci sono Ansaldi e Insua, giocatori che interessano al club nerazzurro in vista della prossima stagione. Nel mirino dell’Inter ci sono anche alcuni attaccanti che potrebbe sostituire Diego Milito che nel frattempo è ancora fuori per problemi muscolari. Dipenderà molto dal Principe ma anche e soprattutto dalla classifica dell’Inter per quanto riguarda gennaio. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Alberto Muscolino ha parlato del calciomercato dell’Inter.

L’Inter di Thohir farà subito grandi interventi? Non credo, però penso che Thohir voglia a tutti i costi iniziare col piede giusto, e ascolterà Mazzarri che avrà delle richieste specifiche.

Quali richieste secondo lei? Per esempio vorrà puntare su un esterno sinistro in vista del campionato in corso, e forse anche su un attaccante.

Esterno, si parla molto di Vrsaljko. Giovane già pronto? Onestamente farei terminare al ragazzo un intero campionato con la maglia del Genoa; lo acquisterei dopo, a giugno, quando avrà accumulato esperienza.

Le alternative sono Ansaldi e Insua… Ho oiù di un dubbio a riguardo, io credo che all’Inter servano altri calciatori per poter andare avanti.

C’è anche la situazione attaccante. Dipenderà da Milito?

Penso di sì ma anche e soprattutto dalla posizione in classifica dei nerazzurri. Se l’Inter a gennaio starà lottando ancora per il terzo posto allora la dirigenza punterà su un attaccante che possa aiutare la squadra.

Andrà via qualcuno? Credo che Belfodil andrà in prestito in qualche società italiana.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori