Calciomercato Inter/ Marlia (ag.FIFA): Kone “fuoco di paglia”. Vrsaljko-Pinilla, piani diversi (esclusiva)

- int. Emanuele Marlia

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente FIFA Emanuele Marlia parla delle possibilità di calciomercato per l’Inter di Thohir: le ultime indiscrezioni parlano anche di Panagiotis Konè…

vrsaljko
Sime Vrsaljko, 20 anni, terzino croato del Genoa (INFOPHOTO)

L’Inter sembra necessiti di un rinforzo per quanto riguarda l’attacco e nel mirino potrebbe esserci un attaccante come Mauricio Pinilla, attaccante cileno che piace molto al tecnico Mazzarri. Ieri contro il Bologna l’allenatore dell’Inter ha dovuto ancora una volta fare i conti con Kone, centrocampista greco dei felsinei che piace dai tempi del Napoli al tecnico toscano. Difficile però che i nerazzurri possano convincere il Bologna a cedere il giocatore. In esclusiva per IlSussiidario.net, l’agente FIFA Emanuele Marlia ha parlato del calciomercato dei nerazzurri.

Ancora una volta Kone ha punito Mazzarri. Potremmo vederlo in maglia nerazzurra? E’ sicuramente un calciatore importante che in zona realizzativa potrebbe essere utile anche all’Inter di Mazzarri. Però ho un dubbio tattico.

In che senso? Kone è un calciatore di difficile collocazione, troverebbe problemi a essere inserito in un quadro tattico di Mazzarri. E’ vero che anche un giocatore come Alvarez sta rendendo bene nel ruolo di centrocampista centrale, che non è il suo; però uno come Konè sta meglio in una squadra come il Bologna, dove la sua “anarchia” è più conveniente e supportata. 

All’Inter servirebbe un attaccante? Non può fare tutto Palacio, in questo momento ci sono diversi giocatori fuori per infortunio, per esempo Milito e Icardi su cui la società punta molto. Se gli indisponibili continueranno a non offrire garanzie un ritocco potrebbe anche essere fatto a gennaio.

Si parla anche di un interesse per Pinilla, attaccante cileno. Che ne pensa? Pinilla è un giocatore che potrebbe fare i suoi gol anche nell’Inter, perchè ha qualità indubbie. Ma resta il dilemma sulle sue condizioni fisiche: il rischio è che l’Inter possa acquistare un altro attaccante fragile, quando ne servirebbe uno fisicamente più solido.

Anche sugli esterni potrebbe esserci qualche novità non crede?

All’Inter manca sicuramente un elemento nel pacchetto esterni, visto che Mazzarri chiede molto a quegli interpreti. Inoltre Alvaro Pereira non sta dando garanzie particolari, anche se a Bologna non ha sfigurato.

Si parla molto di Vrsaljko per gennaio. E’ già pronto? Non credo che oggi sia pronto per il salto di qualità, è sicuramente un ottimo elemento in prospettiva. Ma è meglio lasciarlo crescere nel Genoa, dove ancora non si è affermato con continuità. 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori