Calciomercato Inter/ Casotti: Cabella, c’è lo sconto! Thauvin bravo ma…(esclusiva)

- int. Federico Casotti

In esclusiva per IlSussidiario.net, il giornalista Federico Casotti para del calciomercato dell’Inter e dell’interesse per due giovani talenti della Ligue 1, Florian Thauvin e Remy Cabella

arteta_cabella
Mikel Arteta (Infophoto)

L’Inter di Thohir sarà probabilmente piena di giovani talenti, è questa la grande missione e strategia dei nerazzurri in vista della prossima stagione. Thohir vuole prima di tutto capire la situazione dirigenziale, dopo potrebbe puntare su alcuni talenti del calcio internazionale. Per la verità nel mirino ci sono già diversi calciatori giovani e talentuosi, per esempio piace molto Remy Cabella, trequartista del Montpellier che è entrato nel mirino di numerosi club europei. Oltre a Cabella c’è anche il giovane talento Thauvin del Marsiglia, calciatore molto dotato fisicamente. In esclusiva per IlSussidiario.net, il giornalista Federico Casotti, esperto di Ligue 1, ha parlato del mercato nerazzurro.

Nell’Inter dei giovani che ha in mente Thohir ci potrebbe essere Cabella. Che tipo di giocatore è il francese? Si tratta di un calciatore molto dotato tecnicamente, veloce, cresciuto in questi anni all’ombra di Belhanda. La cessione di quest’ultimo ha spianato la strada al ragazzo.

Cabella potrebbe essere utile al modulo di Mazzarri? Potrebbe giocare in due ruoli: o come centro-sinistro nel centrocampo a cinque oppure come trequartista dietro l’unica punta. E’ dotato di personalità, potrebbe fare meglio di Belhanda che è sembrato più fragile dal punto di vista mentale.

Il presidente del Montpellier ha sparato alto: chiede circa 15 milioni di euro. Io credo che alla fine la valutazione di Nicollin non sia esagerata viste le doti del giocatore. Però sono sicuro che qualcosa potrebbe essere tolto dal prezzo iniziale.

Altro talento nel mirino dell’Inter è Thauvin… Un giocatore che in Francia non è particolarmente ammirato dopo l’ultima campagna acquisti. Ha fatto di tutto per andare al Marsiglia mostrando un certo attaccamento alla propria carriera.

Che differenza c’è tra lui e Cabella? Thauvin è più un esterno d’attacco, più deciso sotto porta, però nel gioco di Mazzarri potrebbe faticare.

In che senso? Non è un esterno da 3-5-2, giocare dietro l’unica punta potrebbe non rappresentare l’idea giusta.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori