Calciomercato Inter/ Vucinic il primo regalo di Thohir? Notizie dell’1 dicembre (aggiornamento in diretta)

- La Redazione

C’è anche Mirko Vucinic nelle idee dell’Inter. L’attaccante montenegrino, non più titolare nella Juventus, potrebbe partire; ma i bianconeri chiedono tanti soldi, o uno scambio alla pari

juanjesus_vucinic
(INFOPHOTO)

Si è insediato: oggi per lui c’è anche stato il battesimo ufficiale a San Siro. Non è andata benissimo: un pareggio per 1-1 contro la Sampdoria e due punti persi, soprattutto perchè la rete di Soriano è arrivata nel finale a fronte di una prestazione non eccezionale dei nerazzurri, come sottolineato da Walter Mazzarri. Anche per questo, chissà, il presidente indonesiano potrebbe decidere di mettere subito mano al portafogli e regalare al suo allenatore un giocatore importante. Il ruolo sembra essere definito: in attacco. I nomi che circolano fanno pensare che il primo innesto per Mazzarri possa essere una seconda punta: si è parlato di Ezequiel Lavezzi che il tecnico toscano ha avuto al Napoli, ma La Gazzetta dello Sport ha parlato oggi di un altro obiettivo, ovvero Mirko Vucinic. Il montenegrino della Juventus è stato scalzato dalla formazione titolare: un po’ per l’infortunio che lo ha costretto ai box, un po’ perchè l’esplosione di Fernando Llorente ha convinto Antonio Conte che lo spagnolo sia la spalla ideale per Tevez. Così, dopo due anni e mezzo in bianconero – con due scudetti – per il numero 9 potrebbe essere arrivato il momento di dire addio: l’Inter è molto interessata e lo prenderebbe al volo, ma sulla sua strada c’è il problema della contropartita. In questo momento la Juventus chiede soldi: dalla cessione di un giocatore così, che al di là del momento è sempre stato vitale per il suo allenatore, si vuole monetizzare quanto possibile, sapendo anche che Vucinic ha 30 anni e di occasioni simili non ne arriveranno tantissime. Da questo orecchio però i meneghini non ci sentono: per loro la soluzione ottimale sarebbe quella del prestito. La controproposta bianconera, allora, parla di uno scambio tecnico: tuttavia, qui si parla di attaccante per attaccante. Peccato che l’Inter non abbia molto da offrire: di Milito non si parla, Belfodil non è il profilo giusto per Conte, Palacio non si tocca e Icardi è stato comprato dalla Sampdoria perchè giocasse con una certa continuità. Dunque, al momento pare che non ci siano i presupposti per chiudere a gennaio: si attende un segnale da Thohir, che però essendo appena arrivare dovrà studiare nel migliore dei modi le strategie di calciomercato e non collezionare figurine facendosi prendere dalla foga. I tifosi aspettano: che sia Vucinic il primo grande acquisto del nuovo presidente?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori