Calciomercato Inter/ Lacerenza (ag. FIFA): Denis buon rinforzo, ma non arriverà. Nainggolan… (esclusiva)

- int. Ruggero Lacerenza

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Ruggero Lacerenza ha parlato del calciomercato dell’Inter e in particolare del possibile arrivo di un giocatore come Denis.

Osvaldo_allenamento
Pablo Daniel Osvaldo, 28 anni (infophoto)

German Denis è un attaccante argentino che piace molto all’Inter. I nerazzurri vorrebbero puntare sul bomber dell’Atalanta come possibile pedina per l’attacco del club milanese. Denis è un simbolo dell’Atalanta, piace molto all’Inter e in particolare al tecnico Mazzarri che vorrebbe un rinforzo per l’attacco. A proposito di gennaio l’Inter potrebbe cedere qualche giocatore che per ora non rientra nei progetti di Mazzarri. Si parla di Belfodil, attaccante franco-algerino. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Ruggero Lacerenza ha parlato del calciomercato dell’Inter.

L’Inter ha messo nel mirino Denis. Potrebbe arrivare a Milano? Non credo proprio che l’Atalanta si lasci andare un giocatore del genere che è il simbolo della squadra bergamasca. Difficile che la società lasci andare il Tanque.

Sarebbe però un calciatore adatto all’Inter? Si ritroverebbe in attacco con Palacio, un altro argentino, formerebbero un tandem importante per l’attacco nerazzurro. 

A gennaio potrebbe andare via Belfodil. E’ giusto? Spero soltanto che possa andare via in prestito, è un peccato perdere un giocatore che ha talento e lo ha dimostrato a Parma.

Non si aspetta grandi colpi a gennaio? A gennaio no, solo qualche ritocco, penso che a giugno ci saranno dei colpi importanti da parte del presidente Thohir.

Per giugno si parla di Osvaldo in attacco. Che ne pensa? Osvaldo è un calciatore importante, non un fuoriclasse ma è comunque un calciatore di livello che potrebbe aumentare la forza dell’attacco nerazzurro.

Anche per Nainggolan niente colpo nel calciomercato di gennaio? 

Assolutamente no, per gennaio non ci sarà questo colpo di mercato.

(Claudio Ruggieri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori