Calciomercato Inter/ Camozzi (ag.FIFA): Osvaldo, spiragli concreti. Vucinic? Due ostacoli (esclusiva)

- int. Franco Camozzi

L’agente FIFA Franco Camozzi parla delle tematiche di calciomercato più calde per l’Inter: si parla di acquisti per l’attacco, in lizza Mirko Vucinic ma anche l’ex Roma Pablo Osvaldo

Vucinic_infortunio
Mirko Vucinic (Infophoto)

Mirko Vucinic all’Inter è l’ultima indiscrezione di calciomercato legata ad Erick Thohir. Il nuovo presidente dell’Inter ha assistito al pareggio interno contro la Sampdoria, e chissà che il macato successo non abbia stimolato il suo desiderio di fare le cose in grande. Magari già a partire da gennaio, quando riaprirà il calciomercato e si potranno valutare i primi acquisti. Per l’attacco di parla di Vucinic ma anche di Osvaldo, ora al Southampton: pezzi grossi, forse troppo per l’immediata disponibilità dell’indonesiano. Forse più realistico tenere l’obiettivo su giocatori come Mimmo Criscito: legato allo Zenit da un contratto fino al 2016. Mentre Martin Montoya del Barcellona resta un potenziale affare low cost, andrà verificata la situazione in uscita: Kovacic e Belfodil rischiano il “taglio”? Per discutere questi temi ilsuassidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Franco Camozzi.

Osvaldo può arrivare veramente a gennaio? Penso proprio di sì: non sta facendo cose eccezionali al Southampton, è un attaccante che piace a Mazzarri. Il suo ingaggio poi non è elevatissimo, potrebbe veramente tornare in Italia. E’ anche il centravanti della Nazionale, cosa non da poco.

Per Domenico Criscito ci sono possibilità analoghe? Il suo arrivo è più complicato, ha un ingaggio molto alto e poi è reduce da un infortunio. Tecnicamente parlando sarebbe perfetto per giocare in questa Inter, perchè nel Genoa giocava anche nella difesa a tre pur restando un terzino. E potrebbe dimostrare in questi mesi, con un buon rendimento, di essere giocatore da Nazionale. Credo però che se l’Inter lo prenderà, sarà a giugno.

Si parla di Mirko Vucinic, la Juventus acconsentirà a trattare? Ci sono tante squadre su di lui. Penso però che se la Juventus arriverà fino agli ottavi o ai quarti di Champions non si priverà tanto facilmente di un giocatore come lui, così utile in attacco. Poi a giugno si vedrà.

Kovacic in partenza? E’ giovane e ha tanto margine di miglioramento, Mazzarri lo sta costruendo come giocatore, come interno di centrocampo. Ha talento e potrebbe essere uno dei migliori calciatori della squadra nerazzurra dei prossimi anni. Non andrà sicuramente via.

Per Belfodil si può fare lo stesso discorso?

Belfodil non è un calciatore scarso tecnicamente, ma non ha ancora la capacità di giocare per la squadra. Credo che la cosa migliore per lui sia quella di essere mandato in prestito a qualche club più tranquillo. Penso che sarà quello che succederà.

Montoya è ancora in scadenza con il Barcellona: affare possibile? E’ difficile che un giocatore come Montoya venga a giocare nel campionato italiano, nè del resto sarebbe ideale per il tipo di retroguardia che utilizza Mazzarri. Montoya ha qualità perchè è cresciuto nel vivavio del Barça, che è una garanzia; però ha sempre giocato in una linea a quattro, potrebbe avere difficoltà ad inserirsi in certe dinamiche.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori