CALCIOMERCATO/ Inter, Biasin (Libero): Alvarez-Coutinho, situazione diversa. Che errore cedere Livaja, Handanovic invece… (esclusiva)

- int. Fabrizio Biasin

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Fabrizio Biasin, giornalista di Libero di fede nerazzurra, ha parlato di alcuni casi di mercato che riguardano la società di Moratti

ricky_alvarez_inter_r400
Ricky Alvarez (Infophoto)

L’1-1 di ieri sera tra Inter e Milan non accontenta nessuno, anche se i rossoneri possono recriminare per le tante occasioni da gol sbagliate nel primo tempo anche a causa delle super parate di Samir Handanovic, portiere sloveno dell’Inter autore di una partita fantastica. L’Inter del primo tempo è stata brutta da vedere, in attacco qualcosa è stato creato, in difesa invece c’è stata confusione soprattutto sulla fascia sinistra dove Nagatomo e Guarin hanno sofferto tantissimo il binario De Sciglio-El Shaarawy. L’Inter si è ritrovata nel secondo tempo quando Stramaccioni ha cambiato qualcosa all’interno della squadra mettendo Guarin centrale e non esterno, con Schelotto a destra. Quest’ultimo ha segnato il gol del pareggio. Ancora una volta deludente la prova di Ricardo Alvarez che non ha dato quello che Stramaccioni chiedeva. La bella prova contro il Cluj non fa altro che confermare la tesi sull’argentino che è discontinuo. E ieri da Bergamo è arrivata la doppietta di Marko Livaja che sicuramente non avrà fatto piacere ai tifosi dell’Inter visto che il giovane calciatore faceva parte della rosa di Stramaccioni fino a qualche giorno fa. Per parlare di tutti questi argomenti, abbiamo intervistato Fabrizio Biasin, giornalista di Libero di fede nerazzurra, in esclusiva a Ilsussidiario.net.

I tifosi dell’Inter non capiscono perché a gennaio è stato ceduto Coutinho e non Alvarez. Come mai? Sono due situazioni differenti. Coutinho è un giovane talento sacrificato dalle esigenze di mercato per prendere un giocatore che promette bene come Kovacic. Su Alvarez il discorso è un altro.

Ovvero? L’Inter ha speso tanti soldi per l’argentino e la società crede nel giocatore, anche nella speranza di rientrare parzialmente dall’investimento.

Ieri però altra prova negativa dell’argentino… Purtroppo è una questione di ritmi di gioco. Alvarez non ha ancora capito che in Italia non devi mollare niente; le qualità ci sono ma purtroppo il campionato italiano è diverso da quello argentino.

Quali ipotesi per quanto riguarda il futuro del giocatore? A fine stagione si valuterà bene la posizione di Alvarez, può darsi venga dato in prestito a qualche squadra per cercare di rivalutarlo.

Ieri a Bergamo è andato a segno Livaja. Una doppietta che aumenta i rimpianti dell’Inter, non credi?

L’affare Livaja è stato negativo in tutti i sensi. Io credo che l’Inter abbia deciso la cessione dell’attaccante croato dopo l’errore incredibile contro il Genoa (palo a porta vuota, ndr), ma il ragazzo avrebbe fatto comodo in questo momento.

Anche perché Rocchi non gioca… Non si capisce perché Rocchi sia stato preso, al momento è impresentabile e il problema è che siamo nel momento decisivo della stagione.

Unica nota positiva Handanovic… Insieme a Guarin è stato il miglior colpo dell’Inter di questi ultimi anni.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori