CALCIOMERCATO/ Inter, Manetta (ag. FIFA): colpo Icardi? C’è un precedente rischioso. E sul dopo-Stramaccioni… (esclusiva)

- int. Andrea Manetta

In esclusiva a Ilsussidiario.net, Andrea Manetta, agente fifa, ha parlato del futuro allenatore dell’Inter consigliando l’arrivo di Walter Zenga o di Simeone. Ecco le dichiarazioni…

zenga_saluta
Walter Zenga, nuovo allenatore della Sampdoria (Infophoto)

Ha vissuto momenti migliori da quando è allenatore dell’Inter. Dopo la vittoria allo Juventus Stadium contro la Juventus, i nerazzurri erano a meno uno dalla squadra di Conte, al secondo posto. Da allora tante sconfitte in trasferta, ed oggi l’Inter si trova a 4 punti dal terzo posto, e meno 15 dalla Juventus prima in classifica. Stramaccioni sta rischiando la conferma: i risultati dell’Inter sono negativi e Moratti non può permettersi troppo tempo lontano dai vertici del calcio. Problemi anche per Marco Branca, attuale direttore dell’area tecnica dell’Inter, che potrebbe perdere il posto a causa di recenti scelte di mercato sbagliate. Al suo posto si parla di un clamoroso ritorno di Leonardo, ma non sono da scartare altre ipotesi. Moratti è rimasto sul vago nella sua ultima uscita pubblica: allenatore e dirigenti non rischiano nell’immediato ma è chiaro che i prossimi mesi saranno decisivi per le loro sorti. I nomi in ballo sono tanti: Mazzarri mantiene la pole position come possibile sostituto di Stramaccioni, ma tecnici come Laurent Blanc o Diego Pablo Simeone, che pure ha da poco rinnovato con l’Atletico, potrebbero tentare il presidente. In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Andrea Manetta, ha parlato del mercato dell’Inter.

L’Inter ha concluso l’affare Icardi con la Sampdoria. Si parla di circa 12,5 milioni di euro: scelta giusta? Icardi è sicuramente un grande talento, che con la maglia della Sampdoria ha dimostrato di essere pronto per fare bene in Serie A. Però è un investimento molto oneroso.

Non è d’accordo con la scelta di spendere quei soldi per Icardi? Non dico questo, ma si tratta di un ragazzo molto giovane. E’ giusto puntare sui talenti, però 12,5 milioni di euro sono tanti soldi. Anche Alvarez è stato pagato tanto e si è rivelato un giocatore non adatto all’Inter.

L’Inter dovrebbe rinforzare altri reparti? Io credo che in difesa l’Inter debba fare qualcosa, così come a centrocampo. Penso piaccia molto Obiang della Sampdoria, ma non sarà facile prenderlo dai blucerchiati.

In panchina ci sarà ancora Stramaccioni? Non lo so, credo dipenderà da tanti fattori. Di certo non mancano le alternative.

A chi pensa? Simeone sarebbe l’allenatore giusto per i nerazzurri, perché ha un passato da interista ed ha un grande carattere. Ma anche Walter Zenga sarebbe un ottimo allenatore per l’Inter dell’anno prossimo.

Branca andrà via?

Non sono così sicuro, perché secondo me dipenderà molto dai risultati che otterrà l’Inter in questa stagione. 

Crede nel ritorno di Leonardo? Secondo me si sta insistendo troppo sull’addio di Branca a fine stagione. Moratti conosce sia Branca che Leonardo, non è sicuro che voglia mandare via il primo. E potrebbe restare anche in caso di mancato approdo in Champions League.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori