CALCIOMERCATO/ Inter, Ancillotti (ag. FIFA): Mazzarri o Spalletti e Sabatini come ds…(esclusiva)

L’agente FIFA Stefano Ancillotti ha parlato del mercato dell’Inter a partire dall’allenatore e dalla dirigenza, due settori che potrebbero riservare cambiamenti l’estate prossima

spalletti_braccia
(INFOPHOTO)

Obiettivo terzo posto, per le casse della società, la panchina di Stramaccioni…e l’ufficio di Branca. In casa Inter circolano voci di rivoluzione, tecnica e societaria: Moratti fa il pompiere in pubblico ma quello che può accadere nelle stanze dei bottoni resta oggetto di discussione. Il direttore dell’area tecnica, Marco Branca, vede alcune ombre appoggiarsi sulla sua strada: nei giorni scorsi si è parlato di Giovanni Sartori, dirigente del Chievo, nelle ultime ore addirittura di Walter Sabatini, califfo del talento che a Roma ha passato momenti migliori.  Quanto al parco giocatori, da valutare con attenzione il caso Antonio Cassano: dopo lo screzio col mister di qualche giorno fa, c’è già chi da per scontato il suo addio a fine anno. Stramaccioni intanto cerca di rispondere sul campo, consapevole che in caso di mancata qualificazione alla Champions League la sua conferma sarebbe a rischio. In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Stefano Ancillotti, ha parlato del mercato dell’Inter.

Le percentuali di conferma di Stramaccioni sono in aumento? Non credo che il giovane tecnico dell’Inter verrà confermato nella prossima stagione, visti i risultati attuali. Credo che l’Inter voglia puntare su un tecnico più esperto, come Mazzarri o Spalletti.

Si parla anche di due tecnici stranieri come Lucescu e Terim… Onestamente non credo nel ritorno di questi due tecnici, preferirei il ritorno di un italiano dall’estero proprio come Spalletti.

L’Inter vorrebbe rivoluzionare anche la dirigenza. Nel mirino oltre a Giovanni Sartori pare esserci anche Walter Sabatini della Roma: che ne pensa? Sabatini è un dirigente di grande livello, che però potrebbe lasciare la Capitale visti questi due anni, in cui la Roma non è riuscita ad arrivare in Champions League. Ma di certo resta un dirigente che in questi anni ha scoperto tanti giovani talenti.

Parlando della rosa: Cassano potrebbe rimanere in nerazzurro? Antonio Cassano è un giocatore importante e lo sta dimostrando in questo momento di difficoltà. Sono sicuro che verrà riconfermato nella prossima stagione.

Nonostante la lite con Stramaccioni?

Io credo che in campo Cassano stia facendo molto bene, e anche fuori si è comportato bene quest’anno a parte quel litigio con Stramaccioni, che però penso possa essere superato.

Dalla Sampdoria arriverà Icardi… Onestamente non credo sia già pronto per giocare in una piazza così difficile come l’Inter. Dovrebbe restare un altro anno nella Sampdoria.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori