CALCIOMERCATO/ Inter, Martorelli: Zanetti e Cambiasso, i due “problemi” da risolvere. E Mourinho…(esclusiva)

L’agente Fifa Martorelli fa il punto sul mercato dell’Inter in vista della prossima stagione, tra le voci sui possibili arrivi in campo e fuori (da Dzeko a Mourinho) e il futuro dei senatori

cambiasso
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

Voci ce ne sono tante sul fururo dell’Inter in questi giorni di sosta per i club: l’arrivo di Marco Materazzi nello staff dirigenziale, il ritorno di Josè Mourinho, il possibile arrivo di Dzeko. L’Inter sta già pensando alla prossima stagione, sta già programmando il futuro, ma è indubbio che l’esito di questa annata calcistica determinerà il futuro assetto della società nerazzurra. Tutto passerà dalla possibile qualificazione alla Champions League, che consentirebbe all’Inter di ricevere entrate economiche importanti. Insomma tutto non è ancora ben definito, a partire dal futuro di Stramaccioni. Solo tante manovre di mercato, come è normale, tante operazioni per avvicinare questo o quel giocatore, per decidere se puntare su giovani talenti del calcio mondiale. Per parlare delle prossime mosse che l’Inter farà sul mercato abbiamo sentito Giocondo Martorelli, uno tra i più apprezzati agenti Fifa. Eccolo in questa intervista per IlSussidiario.net.

Come sarà il calciomercato dell’Inter? E’ ancora presto per capire come si muoverà l’Inter questa estate. Bisognerà prima aspettare quale sarà la sua posizione in campionato, cioè se si qualificherà per la prossima Champions League.

Si parla anche dell’arrivo di Materazzi: cosa c’è di vero? Queste sono solo voci, in realtà non mi risulta, non c’è nulla di certo sul suo arrivo all’Inter.

Potrebbe ritornare Mourinho: crede a questa possibilità? Non penso che ci siano molte possibilità per questo ritorno. Se Mourinho arrivasse, Moratti sarebbe disposto a spendere tantissimo? L’allenatore portoghese vorrebbe infatti una squadra veramente forte. C’è da dire che il presidente nerazzurro ha già speso tanto nello scorso mercato estivo e in quello invernale, la bellezza di circa 60-70 milioni di euro.

Cosa succederà quindi a fine stagione? Penso che se l’Inter si qualificherà per la Champions League Stramaccioni verrà confermato.

L’acquisto di Quintero potrebbe essere un buon colpo? Quintero è certamente un buon giocatore, ma con tutto il rispetto per le sue qualità tecniche l’Inter deve puntare a calciatori di maggior valore.

Basterà il ritorno di Milito perché l’attacco dell’Inter sia competitivo? Milito tornerà e questo sarà un bene per l’Inter, ma c’è anche da ricordare che l’attaccante argentino è reduce da un grave infortunio. Bisognerà verificarne la condizione fisica.

Dzeko sarebbe l’acquisto giusto per l’Inter? 

E’ un ottimo giocatore, ma per il suo arrivo servirà la qualificazione in Champions. Penso però che non sia una prima scelta.

Cambiasso tornerà al River o rimarrà all’Inter? Con tutto il rispetto per questo giocatore che ha fatto la storia dell’Inter, bisognerà che la società nerazzurra ringrazi questi calciatori importanti per le vittorie negli ultimi anni e scelga un’altra strada: guardare al futuro e ringiovanire la rosa.

Questo discorso vale anche per Zanetti e Samuel? Sì, è proprio lo stesso discorso fatto per Cambiasso o altri giocatori: l’Inter dovrà fare delle scelte per poter ricostruire una squadra che possa puntare a traguardi importanti nei prossimi anni.

 

(Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori