CALCIOMERCATO/ Inter, pronti 18 milioni per Robben

- La Redazione

L’Inter pensa in grande: non solo giovani talenti, anche campioni per la prossima stagione. Sul taccuino di Branca e Ausilio c’è anche Arjen Robben: per lui sarebbero pronti 18 milioni.

RobbenInter
Arjen Robben (Infophoto)

18 milioni di euro: è questo il piano dell’Inter per strappare Arjen Robben al Bayern Monaco. Lo afferma la Bild, che è lo stesso quotidiano che lo scorso anno aveva certificato il rifiuto dell’olandese alle lusinghe della Juventus; oggi sarebbe un’altra la squadra italiana sulle sue tracce. Un colpo che, se portato a termine, garantirebbe ai nerazzurri un top player di indubbio valore, in grado di fare la differenza con le sue qualità tecniche e di portare leadership all’interno dello spogliatoio. In questa stagione Robben gioca poco: Jupp Heynckes ha inventato per lui un ruolo stile sesto uomo nel basket, ovvero colui che entra dalla panchina per cambiare le partite. Peccato che le regole del calcio siano leggermente diverse, e che apparire in qualche spezzone non è esattamente l’orizzonte desiderato dall’esterno olandese. Ecco perchè si è tornati a parlare di una possibile partenza dalla Baviera, nonostante il rinnovo del contratto (fino al 2015); tuttavia ci sono alcune controindicazioni. Innanzitutto, da luglio alla guida del Bayern Monaco non ci sarà più Jupp Heynckes ma Pep Guardiola; è tutto da dimostrare che il catalano voglia affidarsi a Robben piuttosto che a un ventenne in uscita dal vivaio (stiamo ipotizzando), ma è chiaro che il cambio di allenatore e la possibilità di lavorare con Guardiola sono fattori che l’olandese prenderà in considerazione. Questo per dire che, eventualmente, il trasferimento non si concretizzerà prima di luglio. In più va detto che su Robben c’è anche l’interesse forte del Galatasaray, che dopo aver messo sotto contratto Sneijder e Drogba sogna un terzo grande colpo, con l’olandese che conosce bene entrambi per averci giocato per varie stagioni. Insomma: per l’Inter arrivare al talento del Bayern Monaco non sarà affatto semplice.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori