CALCIOMERCATO/ Inter, Ferraria (ag. FIFA): Dragovic è pronto, ma occhio al fenomeno…(esclusiva)

- int. Flavio Ferraria

Una frontiera meno sponsorizzata ma in crescita è quella del mercato svizzero: l’Inter se n’è accorta e potrebbe pescare da lì. Ne parliamo con Flavio Ferraria, esperto di calcio elvetico

alaba_dragovic
(INFOPHOTO)

L’expolit del Basilea in Europa League è la punta dell’iceberg rossocrociato che avanza. La Svizzera ha una nazionale di tutto rispetto, con giocatori di valore internazionale come Gokhan Inler (e compagia partenopea), Stephan Lichtsteiner, Xherdan Shaqiri e giovani in rampa di lancio come Granit Xhaka, Valentin Stocker e l’ultima scoperta nostrana, Innocent Emeghara. Non solo: la Super Liga offre diverse opportunità di mercato, a cominciare da Aleksandar Dragovic, difensore centrale austriaco perno del Basilea, seguito da mesi da una bagarre di squadre. L’Inter e le romane sono tra queste, e stando alle indiscrezioni l’Inter è sulle tracce do un altro giocatore del Basilea: Mohamed Salah, ala egiziana classe 1992 che sta provando a raccolgiere l’eredità di Shaqiri, che ha compiuto il grande salto passando al Bayern Monaco. Di questi giocatori ci ha parlato l’agente FIFA Flavio Ferraria, specialista di calcio elvetico, nell’intervista esclusiva per ilsussidiario.net

L’Inter pensa a Dragovic per la difesa. Un azzardo vista la giovane età? Assolutamente no, questo è un ragazzo già pronto per fare il grande salto nonostante sia un classe ’91. Non è il classico talento da aspettare, il ragazzo ci sa fare e l’Inter farebbe bene a prenderlo.

Però su di lui ci sono Borussia Dortmund e Arsenal… Due club che puntano spesso sui giovani talenti. E’ risaputo che l’Arsenal di Wenger ama schierare calciatori giovani, ma il Borussia potrebbe spuntarla visto che è un club ambizioso che ha grande appeal. La Bundesliga è un campionato che affascina chi gioca in Svizzera, però l’Inter se vuole può fare il grande colpo Dragovic.

Nel Basilea c’è anche un altro giocatore che piace ai nerazzurri, ovvero Mohamed Salah: cosa ne pensa? Un talento cristallino, un egiziano veloce e tecnico che ama partire dalla fascia per poi accentrarsi. Tra l’altro è un giocatore molto duttile: può giocare esterno, trequartista, seconda punta. Salah è sicuramente un elemento interessante per il futuro.

Non è ancora pronto per l’immediato? Lui no, infatti il Basilea non lo vuole ancora vendere. Sa bene che deve crescere un altro po’ per poi poterlo cedere ad un prezzo maggiore. Gli egiziani poi sono molto altalenanti: Salah deve trovare continuità nelle sue prestazioni.

Il dato di fatto è che il Basilea continua a sfornare giocatori interessanti… 

E’ una società che sa aspettare i talenti, non a caso ci gioca anche un difensore che tra due anni sarà tra i più forti d’Europa.

Chi è? Fabian Schar: è un classe ’91, segnatevi il nome di questo ragazzo perché diventerà un calciatore importante a livello europeo.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori