CALCIOMERCATO/ Inter, De Luca (ag. FIFA): Nainggolan o Paulinho? Dipende se si vuole vincere… (esclusiva)

- int. Domenico De Luca

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente Fifa Domenico De Luca, ha parlato del mercato dell’Inter e in particolare dell’interesse per il centrocampista Nainggolan…

Paulinho_Yokohama
Foto Infophoto

Le risposte che l’Inter dovrà trovare nel prossimo calciomercato sono le stesse da quando è iniziato il progetto Stramaccioni. Trovare gli uomini per vincere, questo è il prossimo step del progetto nerazzurro. A gennaio sono arrivati giocatori interessanti, ma non campioni in grado di cambiare la caratura di un gruppo ancora saldamente ancorato a uno zoccolo duro argentino che mostra il fianco e difetta di corsa e tenuta. Soprattutto a centrocampo, il problema di Stramaccioni è aggiungere corsa, e corsa di qualità per novanta minuti. Walter Gargano sembrava essere la carta vincente, ma si è dimostrato un giocatore poco determinante, o quantomeno non come quando era alla corte di Mazzarri, nelle poche occasioni concessegli. Deludente anche l’apporto di Alvaro Pereira, che le sue occasioni le ha avute, e sono state parecchie. Il giocatore non ha però impressionato e rimane aperto il problema di cucire reparti troppo scollati tra di loro, soprattutto quando si prova a giocare con il tridente pesante. Chi, allora, di fianco a Guarin, ma con propensioni difensive? Chi per dare al centrocampo una imprevedibilità da combinare alla fantasia di Antonio Cassano? I nomi caldi (o di ritorno) sono quelli di Radja Nainggolan (ma attenzione al Napoli) e Paulinho, anche se sul brasiliano il dibattito è davvero ampio. Ne parliamo con Domenico De Luca, agente Fifa, in questa intervista a IlSussidiario.net.

Stramaccioni ha elogiato Nainggolan. Crede sia il centrocampista giusto per l’Inter? Io credo che Nainggolan sia un ottimo giocatore, un centrocampista che sta facendo molto bene. Ma onestamente non lo vedo pronto per una squadra di vertice. Ma tutto dipenderà dalle ambizioni nerazzurre.

In che senso? Se l’Inter deve costruire una squadra per lottare a grandi livelli, allora ci vorrebbero altri giocatori rispetto a Nainggolan.

Chi per esempio? Paulinho sarebbe perfetto, il brasiliano è stato seguito spesso dall’Inter e potrebbe essere il colpo giusto per i nerazzurri in vista della prossima stagione. Rinforzerebbe certamente il centrocampo di Stramaccioni.

A proposito di Stramaccioni, resterà sulla panchina dell’Inter? Io credo che Moratti possa fare una rivoluzione a livello di rosa e per quanto riguarda la zona dirigenziale, ma Stramaccioni verrà confermato. 

Branca potrebbe andare via?

Credo che tutti debbano essere messi in discussione soprattutto Branca. Onestamente il mercato dell’Inter in questa stagione non è stato all’altezza della situazione.

Samuel ha dichiarato di voler rimanere un’altra stagione… Io confermerei l’argentino anche se quest’anno ha avuto problemi a livello fisico. Però credo sia importante per la difesa dell’Inter.

Diamanti-Koné, piace la coppia del Bologna. Due innesti giusti? E’ lo stesso discorso fatto per Nainggolan, io credo che per puntare a qualcosa di importante servirebbero altri giocatori.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori