PROBABILI FORMAZIONI/ Inter-Parma, notizie alla vigilia (33esima giornata, Serie A)

- La Redazione

Le probabili formazioni alla vigilia di Inter-Parma, l’anticipo delle ore 12.30 della trentatreesima giornata di serie A. Per i nerazzurri continiua l’emergenza con ben 12 infortunati…

Benassi_Stramaccioni
Infophoto

Obiettivo dell’Inter, provare a ripartire con la marcia giusta, per concludere la stagione nel migliore dei modi. La classifica dei nerazzurri sembra ormai compromessa e in settimana è arrivata anche la doccia gelata in Coppa Italia, con l’eliminazione in favore della Roma dopo la sconfitta di San Siro per 3 a 2. Contro il Parma, a San Siro, i nerazzurri proveranno a tornare a vincere di fronte al pubblico di casa, cosa che in campionato manca da bene due mesi, e precisamente dallo scorso 9 febbraio, vittoria interna contro il Chievo. L’Inter settimana scorsa ha perso contro il Cagliari e l’obiettivo è tornare a vincere approfittando della “rilassatezza” del Parma, che vede l’obiettivo stagionale della salvezza a portata di mano, essendo attualmente a quota 39 punti. La sconfitta degli emiliani contro l’Udinese della scorsa settimana, allo stadio Tardini, è chiaro indizio circa la concentrazione dei gialloblu.

L’Inter ripartirà dai 50 punti in classifica, una posizione che rischia di tagliare fuori la compagine meneghina da ogni manifestazione europea, cosa che non accadeva dalla lontanissima stagione 1999-2000. La Champions League, delimitata dal Milan a quota 59, sembra ormai quasi un miraggio visto l’andamento dell’Inter nelle ultime uscite e soprattutto le poche gare restanti. Alla banda di Stramaccioni non resta che sperare nell’Europa League e magari in un passo falso di Fiorentina e Roma. L’Inter che dovrà come al solito fronteggiare la difficile situazione infortuni. Domani pomeriggio mancheranno rispettivamente il cannoniere e il miglior assist man della squadra, ovvero, Palacio (12 gol per lui) e Cassano (8 assist), nonché il vice-goleador (Milito con 10 centri) e il vice assist man (Cambiasso con 6 passaggi vincenti). Basterebbero tali numeri per far capire la gravità della situazione che sta attraversando l’Inter e in particolare Stramaccioni, che ogni domenica deve fare i salti mortali per allestire un 11 degno di quel nome. Possesso palla e percentuali di passaggi riusciti sono fra le migliori caratteristiche di questa squadra ma senza gli uomini chiave sarà dura fare gioco. Stramaccioni dovrà fare a meno anche di Guarin e Cambiasso, gli ultimi due infortunati della compagine meneghina. Attacco obbligato Alvarez-Rocchi con la probabile novità Benassi in mezzo al campo. In difesa titolare Silvestre.

Sono 39 i punti in classifica conquistati dal Parma in queste 32 giornate. Il traguardo della promozione in Serie A è ad un passo, e dista una sola lunghezza. Gli emiliani proveranno a tornare al Tardini con il fatidico punticino cercando di vendicare la bruciante sconfitta interna contro l’Udinese dello scorso weekend. Fra le migliori statistiche di squadra prevale la supremazia territoriale, qualità che vede i gialloblu di Donadoni al sesto posto in assoluto in Italia con 11 minuti e 04 secondi di media a match. A livello di singoli, invece, spiccano le 10 reti di un rinato Amauri, nonché le 7 marcature del talento Belfodil. Molto bene anche i 4 assist di Biabiany e i 3 di Belfodil, due degli uomini chiave dell’11 titolare gialloblu. Per il match di San Siro, Donadoni dovrà fare a meno di Paletta, squalificato. Probabile schieramento 4-3-3 con Amauri, Sansone e Belfodil tris di attaccanti.

 

Handanovic; Ranocchia, Silvestre, Juan Jesus; Zanetti, Kuzmanovic, Kovacic, Benassi, Pereira; Alvarez, Rocchi. All.: Stramaccioni.

A disp.: Carrizo, Belec, Samuel, Chivu, Jonathan, Pasa, Schelotto, Forte, Colombi, Bandini.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Obi, Mudingayi, Milito, Castellazzi, Nagatomo, Stankovic, Palacio, Cassano, Mbaye, Gargano, Cambiasso, Guarin.

Mirante; Rosi, Benalouane, Lucarelli, Gobbi; Marchionni, Valdes, Parolo; Sansone, Amauri, Belfodil. All.: Donadoni.

A disp.: Pavarini, Bajza, Santacroce, Coda, Mesbah, Ampuero, Galloppa, Morrone, Strasser, Ninis, Boniperti, Biabany.

Squalificati: Paletta (1).

Indisponibili: MacEachen, Mariga, Palladino.

 

Arbitro: Damato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori